Casa della salute, riaffidati i lavori

Si giunge così al nuovo, fondamentale step per la ripresa dei lavori, ovvero il riaffidamento del cantiere, stavolta a I.T.I. Impresa Generale S.p.A.

0
506

Il cantiere della Casa della Salute di Carpi può riprendere l’attività. L’Azienda USL di Modena ha infatti riaffidato i lavori di realizzazione dell’importante struttura sanitaria a I.T.I. Impresa Generale S.p.A., seconda classificata alla gara d’appalto espletata nel 2018.

La società, con sede a Modena, subentra a Elettroservice Group S.r.l., che a sua volta aveva dato la propria disponibilità a proseguire il cantiere dopo che a dicembre 2018 era stato dichiarato il fallimento della società TES Energia S.r.l., a capo del Raggruppamento temporaneo di imprese aggiudicatario del bando. Successivamente, la perdita dei requisiti – richiesti dall’avviso di gara – da parte di Elettroservice Group S.r.l. a seguito della cessione di un ramo d’azienda, ha comportato lo scioglimento del contratto.

Si giunge così al nuovo, fondamentale step per la ripresa dei lavori, ovvero il riaffidamento del cantiere, stavolta a I.T.I. Impresa Generale S.p.A.