Il profeta di Fusignano arriva a Carpi

Arrigo Sacchi sarà a Carpi sabato 7 dicembre, alle 17.30, all’Auditorium Loria. Domenica 8, la palla passa all’imprenditrice Franca Gualtieri.

0
934
Arrigo Sacchi

Rinviato a dicembre, il “profeta” di Fusignano Arrigo Sacchi sarà a Carpi sabato 7 dicembre, alle 17.30, ospite della rassegna Ne Vale La Pena. L’incontro, a ingresso libero, sarà presso l’Auditorium Loria in via Rodolfo Pio.
Sacchi arriva in città per presentare il suo libro La coppa degli immortali edito da Baldini+Castoldi che racconta l’epica vittoria della prima Champions league con il Milan. Il libro, oltre a essere un testo sul calcio, è anche un viaggio nella “filosofia” di Sacchi, del suo modo d’intendere il calcio e la vita.
Nella Coppa degli Immortali si racconta la leggenda della squadra più forte di tutti i tempi raccontata da chi la inventò. “Ho sempre pensato che il calcio non fosse un fatto solo difensivo o solo offensivo. Il calcio era saper fare tutto”. Nel calcio di Arrigo Sacchi conta lo spettacolo, non il risultato a ogni costo. Anche se ciò comporta rischiare qualcosa di più. Con questa filosofia e modo di intendere il football, il profeta di Fusignano è entrato nella Storia del gioco più bello del mondo e l’ha cambiata, introducendo princìpi e concetti mai visti prima, diventati scuola preziosa per i più illuminati fra i suoi successori. Così, l’allenatore più eretico di sempre – di recente nominato dalla prestigiosa rivista France Football primo fra gli italiani e fra i tre più grandi in assoluto, con Rinus Michels e Alex Ferguson – è riuscito a creare una squadra formidabile, passata alla Storia come quella degli Immortali e celebrata ufficialmente dall’Uefa come il migliore club di tutti i tempi. A trent’anni esatti dalla conquista della leggendaria Coppa dei Campioni del 1989, Sacchi racconta l’impresa che ha segnato il calcio moderno: dalla nebbia di Belgrado al 4 a 0 della finale di Barcellona, dai gol fantasma contro Stella Rossa e Werder Brema, al 5 a 0 al mitico Real Madrid a San Siro, vera epopea del sacchismo. Episodi e testimonianze inediti, aneddoti gustosissimi, pagine preziose dei suoi diari di quegli anni rimaste fino a oggi segrete e per la prima volta riprodotte integralmente: il tutto narrato grazie alla penna di Luigi Garlando, prima firma della Gazzetta dello Sport e autore bestseller.
Ma la rassegna Ne Vale La Pena non si esaurisce con Arrigo Sacchi, perché domenica 8 dicembre, alle 18, sempre alla Loria, l’imprenditrice carpigiana Franca Gualtieri presenta il suo libro L’anima dello stivale: pur ambientato a Vigevano ci riguarda molto da vicino. Lo spaccato di un’epoca da non dimenticare.
Ne Vale La Pena è un ciclo di incontri promosso dal Comune di Carpi in collaborazione con BPER Forum Eventi, Radio Bruno e Libreria Mondadori di Carpi.