Paolo Belli in Terra Santa con la Nic

Missione in Terra Santa per la Nazionale Italiana Cantanti guidata dal suo presidente, il carpigiano Paolo Belli.

0
547

Missione in Terra Santa per la Nazionale Italiana Cantanti guidata dal suo presidente, il carpigiano Paolo Belli. Una rappresentativa della Nazionale è in questi giorni in Terra Santa per una serie di iniziative e incontri istituzionali che culmineranno giovedì 31 ottobre con una partita speciale presso lo stadio Al Khader di Betlemme. Dopo quasi 20 anni dalla storica Partita del Cuore per la Pace giocata a Roma allo Stadio Olimpico alla presenza dei due premi Nobel per la Pace, Yasser Arafat e Shimon Peres, la Nazionale Italiana Cantanti scende nuovamente in campo, con una visita in Israele e in Cisgiordania, per sostenere e promuovere progetti di solidarietà. La visita – resa possibile, insieme alla raccolta fondi, da Ginova e dalla Geronimo Stilton Fondazione – ha preso il via il 28 e si concluderà il 31 ottobre e vedrà la Nazionale Cantanti impegnata in una serie di incontri istituzionali e iniziative benefiche che culmineranno mercoledì 30 ottobre con una partita allo stadio Al Khader di Betlemme, in Cisgiordania.
Nel primo giorno in Terra Santa la Nazionale – rappresentata dal presidente Paolo Belli e, tra gli altri, da Neri Marcorè, Riccardo Fogli e Niccolò Fabi – è stata al Centro Peres per la pace di Tel Aviv, dove insieme all’ambasciatore italiano in Israele Gianluigi Benedetti ha compiuto un gesto a favore delle emergenze pediatriche infantili. In serata, la Nazionale ha visto il Patriarca di Gerusalemme Pier Battista Pizzaballa. Non mancheranno le visite alla Natività di Betlemme e l’incontro con il sindaco Anton Salman, oltre al Museo della Shoah di Yad Vashem a Gerusalemme.
Mercoledì 30, in mattinata visita alla Scuola Terra Santa poi a quella di ipovedenti Helen Keller di Beit Hanina a Gerusalemme. Quindi, nel pomeriggio visita alla Tomba di Yasser Arafat nel Palazzo presidenziale della Muqata a Ramallah in Cisgiordania, Infine in serata la partita contro la Squadra Artisti palestinesi a Betlemme.
Prima della partenza, lo scorso 16 ottobre, una delegazione rappresentata da Belli e Marcorè è stata ricevuta in udienza da Papa Francesco che ha dato la sua benedizione all’imminente viaggio e ricevuto in dono la maglia della squadra. “E’ stata un’emozione grandissima – hanno commentato Belli e Marcoré dopo l’incontro – Sua Santità ha dato la sua benedizione a questo viaggio che faremo in Terra Santa”. Paolo Belli ha ribadito come “non porteremo solo palloni o denaro ma anche e soprattutto il nostro abbraccio. Andremo in Terra Santa per dire a chi incontreremo che noi ci siamo”.
Pierluigi Senatore