80mila euro per 35 parchi

Il Comune di Carpi ha deciso di intervenire per la messa in sicurezza dell’intero patrimonio di altalene, scivoli e altri giochi all’interno dei parchi pubblici stanziando 80mila euro

0
613

Ruggine nelle sbarre degli scivoli, catene delle altalene con anelle usurate, pavimentazione dei cavalli a molla sollevate, legni da trattare e ganci da sostituire: gli arredi ludici, cioè i giochi per bambini all’interno delle aree verdi comunali, dagli scivoli alle altalene fino ai cavalli sulle molle, sono passati sotto la lente d’ingrandimento di una ditta specializzata alla quale il Comune di Carpi ha affidato la verifica su tutto il territorio. Il report che è stato redatto al termine della ricognizione in tutti parchi comunali descrive da una parte le manutenzioni necessarie e dall’altra evidenzia le situazioni di obsolescenza e pericolosità. Il Comune di Carpi ha deciso dunque di intervenire per la messa in sicurezza dell’intero patrimonio stanziando 80mila euro. Le aree oggetto di intervento sono: parco Migliarina, parco via Pioppi Fossoli, parco circolo Fontana Fossoli, parco polisportiva S. Marino, Parco Piazzale Gasparini S. Marino, Parco via Genova, Parco via Fortunato, Parco via Roosevelt, Parco via della Costituzione,  Parco Duca Passerino, Parco Rodari, Parco via Nadalini, Parco zona Pittori, Parco via Lugli, Parco della Cerca, Parco Matto, Parco Triestini, Parco via Catellani, Area Verde Casa della Divina Provvidenza (Mamma Nina), Parco via Mozart, Parco via Ramazzini, Parco via Lucrezio/Giovenale,  Parco Baden Powell,  Parco via Mazzali,  Parco via delle Nazioni, Parco della Sabbadina, Parco zona scrittori latini – via Terenzio, Parco via Fosse Ardeatine, Parco zona del Bacino Bonifica Emilia Centrale, Parco via Sigonio, Parco delle Regioni, Parco Comparto C8, Parco Comparto C9, Parco via Fornaci S. Croce, Parco don Milani Gargallo.