Carpi aderisce al patto sul clima per gli obiettivi

0
53

Carpi s’impegna ufficialmente a osservare l’obiettivo Ue di ridurre del 40% i gas serra, entro la scadenza fissata da Bruxelles. Alberto Bellelli ha sottoscritto il Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima (Paesc), promosso dall’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile e previsto nell’ambito del Patto dei Sindaci.
"Anche Carpi insieme a tanti altri municipi europei s’impegna a mettere in campo azioni concrete per contrastare i cambiamenti climatici. Far parte di questo grande movimento composto da tanti sindaci, – commenta Bellelli – mi fa credere che questa sfida può essere vinta. Come Amministrazione abbiamo presentato nelle settimane scorse una serie di azioni che attiveremo durante questo mandato e che oggi con questa firma c’impegniamo a realizzare".
Tra le linee guida del programma proposto da Alberto Bellelli, insieme all'assessore all'Ambiente Riccardo Righi, le soluzioni spaziano dall’adozione condivisa di alternative plastic-free, fino al progetto 30 mila alberi da piantumare sul territorio comunale. Non da ultimo sono previsti anche un piano didattico di educazione ambientale nelle scuole e ulteriori incentivi da destinare alla mobilità sostenibile all’interno di Carpi, città ad oggi già dotata di 15 colonnine di ricarica per veicoli elettrici.
Entro la fine dell'anno, sul sito del Comune, nella sezione Ambiente sarà disponibile il documento completo contenente le linee guida da seguire, sia a livello individuale, che associativo e pubblico per contrastare lo stato di emergenza climatica e ambientale.