Per una Carpi più pulita

0
375

L’amore per la propria città fa rima con responsabilità. E’ infatti compito di tutti, nessuno escluso, prendersi cura della cosa pubblica: marciapiedi, strade, parchi, fossi… ogni angolo di territorio deve essere rispettato e tutelato. Purtroppo, inciviltà e sprezzo di regole e senso civico sono di casa anche a Carpi, dove da tempo si stanno moltiplicando i casi di abbandono di rifiuti.
Legambiente Terre d’Argine, unitamente a Progetto Chernobyl Carpi, Novi e Soliera, Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Agesci zona di Carpi, con la collaborazione di Aimag e Assessorato Ambiente del Comune di Carpi hanno dunque lanciato un appello a tutti i cittadini dall’anima green per partecipare lo scorso 21 settembre all’iniziativa Puliamo il mondo, una preziosa occasione per dare il proprio contributo e ripulire la nostra città.
Una bellissima giornata di sole ha accolto gli oltre trecento partecipanti all'iniziativa che li ha visti percorrere i 10 percorsi programmati in bicicletta e a piedi e raccogliere i tanti sacchi di rifiuti. Plastica, cartacce, tantissimi mozziconi di sigaretta, scarpe, oggetti vari e una batteria di automobile lasciata in un prato. Tantissimi bambini e giovani, scout e cittadini hanno voluto esserci per dimostrare che si può, si deve avere rispetto per la propria città e che il futuro, il nostro futuro, la qualità della nostra vita passa obbligatoriamente da comportamenti responsabili e sostenibili di ciascuno di noi e dalle scelte di chi ci governa.
I più piccoli, dopo la raccolta, si sono dedicati ai laboratori nei quali oggetti destinati a diventare rifiuti sono rinati sotto la forma di animali fantastici o oggetti volanti. L’installazione La Porta di accesso all'infinito ha accolto i tanti bambini affascinati dai colori e dai suoni di quelle che erano 1.789 bottiglie di plastica.
La giornata si è chiusa alla Sala Loria dove Elisa Lolli ha portato in scena E se invece.. 30 anni dopo Chernobyl: grazie agli attori impegnati e alla musica dal vivo che li ha accompagnati ha emozionato gli spettatori presenti.
L'appuntamento ora è venerdì 27 settembre quando scenderanno in strada gli studenti e tutti quelli che li vorranno seguire nello Sciopero per il clima di Friday for Future.