Tener pulita Carpi è compito di tutti

0
187

L’amore per la propria città fa rima con responsabilità. E’ infatti compito di tutti, nessuno escluso, prendersi cura della cosa pubblica: marciapiedi, strade, parchi, fossi… ogni angolo di territorio deve essere rispettato e tutelato. Purtroppo, inciviltà e sprezzo di regole e senso civico sono di casa anche a Carpi, dove da tempo si stanno moltiplicando i casi di abbandono di rifiuti.
Legambiente Terre d’Argine, unitamente a Progetto Chernobyl Carpi, Novi e Soliera, Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e Agesci zona di Carpi, con la collaborazione di Aimag e Assessorato Ambiente del Comune di Carpi lanciano un appello a tutti i cittadini dall’anima green: sabato 21 settembre, a partire dalle 15, va in scena, l’iniziativa Puliamo il mondo 2019 – Edizione Plastic Free, una preziosa occasione per dare il proprio contributo e ripulire la nostra città.
Il ritrovo previsto è sotto la tensostruttura di Piazzale Re Astolfo, lì i partecipanti saranno divisi in squadre di giallo vestite e partiranno a piedi o in sella alle loro biciclette per dare il via alle operazioni di pulizia (otto i percorsi proposti). Una volta finito, intorno alle 17,30, l’appuntamento è nuovamente in Piazzale per conferire la spazzatura recuperata. Obiettivo principale di Clean up the World è dimostrare che molti oggetti abbandonati, in realtà, possono essere avviati al recupero, contribuendo così alla salvaguardia dell’ambiente e al mantenimento del decoro urbano.
Alle 18, è previsto un rinfresco ovviamente Plastic Free, a cura del Circolo Bruno Losi e di Coop Alleanza 3.0, per i partecipanti, mentre alle 18.30, presso l’Auditorium della Biblioteca Loria, spazio allo spettacolo teatrale per ragazzi e adulti, E se invece…? Trent’anni dopo Chernobyl della carpigiana Elisa Lolli. Ricca anche l’offerta di attività pensata per i più piccini: alle 16 spazio ai laboratori di  riciclo creativo C’era due volte (3-6 anni) e Giocare con il vento (7-11 anni), a cura di Daniela Bulgarelli e Ceas Terre d’Argine.
Nello spazio sotto la tensostruttura saranno inoltre esposte le opere realizzate dai piccoli alunni della Scuola dell’infanzia Le Chiocciole, a cui si sommeranno quelle della mostra Clean Sea Life e l’installazione artistica di Daniela Bulgarelli, La porta d’accesso all’infinito.
L’iniziativa Puliamo il mondo avrà luogo anche in caso di maltempo.
J.B.