A Quartirolo c’è un gigantesco tetto in cemento amianto: perchè nessuno fa nulla?

0
526

Dopo il fallimento, è l’ennesimo capannone dismesso in città ma non è certo lo stato di totale di abbandono in cui versa ad aver attirato l’attenzione, bensì la sua copertura: un gigantesco tetto in cemento – amianto.
Per rendersi conto delle dimensioni – spaventose – basta aggirare l’edificio ex Sicar di via Lama di Quartirolo Interna: l’eternit è ovunque e si notano anche alcuni grossolani rattoppi a dimostrazione di quanto sia deteriorato. Quell’ecomostro costituisce un reale pericolo per la salute pubblica. Perché nessuno fa nulla? Come mai non è scattata alcuna segnalazione formale allo Sportello Amianto dell’Ufficio Ambiente? La notizia della presenza di fibre di amianto disciolte nell’acqua – la cui pericolosità è pressoché nulla rispetto ai rischi legati all’inalazione di fibre presenti nell’aria – ha tenuto banco per mesi in città eppure, in questo caso, nessuna voce si è alzata gridando allo scandalo. Perché di questo si tratta, dal momento che non è un manufatto di piccole dimensioni, bensì una copertura di cui non si percepisce la fine se non guardandola dall’alto grazie a Google Maps. Una vergogna a cielo aperto. L’area sarà pure privata ma, considerata l’estensione, ci aspettiamo che l’Amministrazione non resti con le mani in mano e si faccia carico del problema.
Jessica Bianchi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here