Ambiente al centro

0
193

L’edizione è la tredicesima, ma la competizione in campo non accenna a calare: ogni anno l’evento finale di Bellacoopia, il concorso per le scuole di Modena e Ferrara promosso da Legacoop Estense, è teatro di una sfida a suon di tecnologie, allestimenti scenici, sorprese e performance teatrali. Quest’anno gli aspiranti imprenditori cooperativi sono giunti da più parti: Modena – con Dante Alighieri, e Fermo Corni – Carpi, con il Leonardo da Vinci, Vignola con il Primo Levi e Pavullo con il Cavazzi.
La 4AE dell’Itis di Carpi si aggiudica il premio di mille euro per la start up più innovativa con Pol(Evo)Lution, un sensore a utilizzo automobilistico per il rilevamento della qualità dell’aria in tempo reale: in caso di superamento di un valore limite, emette un segnale acustico, chiude automaticamente i finestrini dell’automobile e attiva il ricircolo di aria per isolare il più possibile l’abitacolo. Un prodotto che si ispira agli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda Onu 2030 per migliorare il benessere sulla terra, rendendo da un lato meno dannoso l’inquinamento per chi viaggia e dall’altro sensibilizzando i cittadini a ridurre l’utilizzo di mezzi propri.
Con l’immancabile conduzione de La Strana Coppia di Radio Bruno, media partner di Bellacoopia, si è così conclusa la dodicesima edizione di Bellacoopia!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here