Oltrescuola, bambini e ragazzi al centro

0
341

Sono tutti giovani laureati di età compresa tra i 30 e i 40 anni i creatori di Oltrescuola e degli studi specialistici annessi. Il nuovo spazio multidisciplinare ha aperto i battenti in Corso Cabassi, 18 con lo scopo di proporre un servizio a 360° rivolto a bambini e adolescenti in età scolare.

Oltrescuola riunisce in un unico luogo cinque figure professionali con l’obiettivo di condividere progetti volti a mettere al centro la vita scolastica, e non solo, di bimbi e ragazzi: gli educatori Serena Roncaglia, Federico Gozzi e Simone Turci (la prima con una laurea in Lettere e Filosofia ed un’altra in Scienze Pedagogiche, mentre gli altri laureati in Matematica), la logopedista Sara Vitolo, e la psicoterapeuta e coordinatrice del Centro Psicoterapeutico e di Mindfulness Emiliano, Stefania Rotondo.

“La comunicazione tra noi è costante e fondamentale – ha spiegato Serena Roncaglia – e, insieme, collaboriamo con l’obiettivo di aiutare i nostri utenti”.

Quando e come è nata l’idea?

“L’idea è nata l’estate scorsa. Noi educatori collaboravamo già dal 2012 in attività di doposcuola e aiuto compiti, e avevamo maturato una notevole esperienza seguendo quotidianamente bambini e adolescenti con difficoltà specifiche dell’apprendimento (DSA), con bisogni educativi speciali (BES) e con disturbi da deficit sul piano cognitivo o di attenzione/iperattività (ADHD). Tramite amicizie in comune abbiamo avuto l’occasione di conoscere Sara e Stefania, insieme alle quali si è concretizzata l’idea del progetto. La logopedista Sara Vitolo ha un master in Disturbi Specifici dell’Apprendimento e si occupa di valutazione e rieducazione del ritardo del linguaggio, disturbi fonologici, lessicale-semantici, morfo-sintattici, disturbi della lettura, scrittura e del calcolo. Dal 2009 è inoltre membro del comitato scientifico dell’Associazione Parkinson di Carpi e si occupa di diagnosi e trattamento clinico di pazienti colpiti da Parkinson e Ictus. La psicoterapeuta Stefania Rotondo è la coordinatrice del Centro Psicoterapeutico e di Mindfulness Emiliano, ed è specializzata nel trattamento cognitivo-comportamentale di diversi disturbi dell’età evolutiva. Dal 2012 è membro direttivo dell’Istituto Italiano per la Mindfulness, è fondatrice e responsabile dell’area evolutiva ISIMIND4KIDS, ed è ricercatrice in collaborazione con enti pubblici e privati e con università. Attualmente si occupa della validazione di un protocollo di Mindfulness rivolto ad adolescenti, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, la cui referente è Beatrice Pierotti”.

Che cosa offre il servizio di doposcuola?

“Il servizio di doposcuola si rivolge ad alunni di ogni ordine e grado scolastico e offre sia pacchetti mensili che lezioni individuali. Noi educatori accompagniamo gli alunni durante il loro percorso scolastico lasciando emergere le specificità di ognuno, ampliando le conoscenze e consapevolezze e andando a valorizzare i punti di forza al fine di arrivare a interiorizzare un’esperienza di studio positiva e volta all’autonomia. Non solo, sviluppando il dialogo e il pensiero critico, aiutiamo i ragazzi ad affrontare il mondo in cui vivono dotati della strumentazione necessaria per diventare adulti competenti. Inseriti in un presente velocissimo, che chiede loro di essere eclettici e sempre all’altezza della situazione, hanno bisogno di prendersi del tempo per fermarsi e conoscersi nel profondo, assumere consapevolezza riguardo a chi sono e a ciò che vogliono realizzare. Non è passato molto tempo da quando siamo stati adolescenti anche noi e, probabilmente anche per questo, ci sta a cuore non solo che prendano un bel voto ma che riescano a esplorare se stessi e a inseguire le loro passioni per trovare il proprio spazio nel mondo”.

(Per info: 340.3264492).

Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here