Carpi Futura: solo insieme si possono fare le scelte migliori

0
364

“O si cambia o tutto si ripete”. E' stato questo il motto che Michele Pescetelli, candidato sindaco di Carpi Futura ha ripetuto più e più volte in occasione della presentazione della lista dei suoi 24 candidati consiglieri. “Innanzitutto a mutare sarà il metodo: le decisioni – ha sottolineato – devono essere prese in modo collegiale, perchè solo insieme si possono fare le scelte migliori. Noi crediamo nella sussidiarietà e tutto ciò che proponiamo, lo facciamo per e con le persone, in uno scambio reciproco e costante tra chi aiuta e chi viene aiutato. Non abbiamo in tasca tutte le soluzioni e le idee vincenti e quindi, per il bene di questa comunità, continueremo a dialogare con la città. Sempre, con lo stile che ci contraddistingue, ovvero dividendoci in gruppi di lavoro, e cercando, insieme, di immaginare e creare la Carpi del futuro. Mettendo in circolo tutte le energie esistenti, evitando, ad esempio, che il volontariato lavori per compartimenti stagni, facendo sì che il bene privato si relazioni col pubblico, affinchè possa diventare un bene comune”. Fondamentale, per Pescetelli, “un cambio di passo e di mentalità”. Volgere lo sguardo “verso un orizzonte più ampio, più lontano. Dobbiamo misurarci con l'Europa, confrontarci con altre città, oltre i nostri confini. Oltre il nostro orticello. Solo così potremo costruire la Carpi che vogliamo sul medio e lungo periodo”. E per “cambiare, evitando che tutto si ripeta”, prosegue Michele Pescetelli, “serve una squadra fatta di persone competenti, autonome rispetto a ogni logica di partito o di interesse. Per governare la città servono persone leali, oneste, coraggiose. Un gruppo dove la lealtà e il rispetto sono di casa. I 24 candidati al mio fianco si fidano di me e io di loro. Siamo all'altezza della sfida”.

Questi i nomi, nell'ordine in cui sono stati presentati: Giorgio Verrini (“io faccio politica, perchè so cosa si deve fare”); Andrea Alboresi (“siamo un gruppo che vuole il bene di Carpi e non conservarsi un posto di lavoro”); Gilberto Allesina (“da leone di tastiera mi sono convinto a buttarmi nella mischia per contribuire concretamente a un cambiamento”); Roberto Andreoli (“la lista civica non ha interessi ma un solo obiettivo: governare la città. E' ora di dire basta ai soliti noti”); Roberto Arletti (“questa è la volta buona per cambiare le cose e, lo dico soprattutto ai giovani, credete in noi”); Paolo Baraldi (“io e altri ragazzi siamo stati accolti in Carpi Futura come una risorsa, senza alcuna strumentalizzazione. Siamo parte attiva, abbiamo contribuito alla stesura del programma: è tempo di cambiare anche grazie alle nostre istanze”); Stefania Bellelli (“per una Carpi più bella, più sicura e più verde, io sto con Michele”); Nadia Bertelli (“il Papa ha detto che solo attraverso un'amicizia sociale si può cambiare qualcosa e io qui ho trovato proprio questo”); Rita Bosi (“Carpi ha meravigliose potenzialità in ambito culturale ed economico oggi sopite, c'è margine per rivitalizzarle”); Anna Colli (“questa squadra può fare la differenza; insieme, al servizio della città”); Enrico Fieni (“il nostro obiettivo è riportare la sicurezza in città e io ne sono garante: le nostre non sono promesse, ma priorità”); Giulio Gasparini (“io amo Carpi e qui ho trovato entusiasmo e voglia di fare, per il bene di tutti”); Caterina Guidetti (“credo in questa squadra”); Paola Mocati; Antonio Morello (“Michele ha un punto di vista originale e illuminante, per questo sarà un ottimo sindaco”); Lorenza Pallavicini (“ci sono tante opportunità da cogliere come ente pubblico e noi vogliamo creare un'inversione di tendenza per valorizzare la tante potenzialità che Carpi possiede”); Giliola Pivetti (“io resterò in politica fino a quando non avrò contribuito a creare un'alternanza in Comune, giù il Pd e, preferibilmente, Carpi Futura al governo”); Carmine Ranieri (“credo in questo grande progetto di accoglienza e partecipazione”); Eugenio Righi (“qui ho trovato persone vere”); Leonardo Romano; Paolo Romano, 25 anni, il più giovane in lista; Tommaso Stocchetti (“siamo un'alternativa importante”); Sergio Vascotto (“ho visto Carpi perdere pezzi e smalto nel corso degli anni, è ora di passare dalle promesse ai fatti”); Lucia Verrini (“qui le idee, le novità e i progetti per il centro vengono ascoltati. C'è voglia di fare”). “Il nostro lavoro – ha concluso Michele Pescetelli – non è finito. Ci stiamo preparando a governare e lo facciamo con impegno ed entusiasmo, per il bene di questa comunità”.

Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here