Non risponderemo alle paure della cittadinanza con il fucile in mano, ma con ago e filo

0
175

“Noi siamo quelli che lavorano per il bene di tutti; produttori di qualità di vita e benessere. Il sindaco è un sarto a lui spetta il compito di ricucire gli strappi, anche violenti, della società. Per tenerla insieme. Noi non risponderemo alle paure della cittadinanza con il fucile in mano, ma con ago e filo”. Queste le parole che il sindaco uscente, Alberto Bellelli, ha ribadito più volte in occasione della presentazione della lista dei 24 candidati consiglieri del Partito democratico di Carpi. 

Dodici uomini e dodici donne che, ha affermato il segretario del Pd, Marco Reggiani, “rappresentano il territorio, il mondo dell’impresa e del lavoro, le professioni, l’associazionismo. Rappresentate anche tutte le fasce d’età: dallo studente universitario al pensionato. Ci sono persone con esperienza amministrativa (tre i consiglieri uscenti scesi nuovamente in campo) e persone che si affacciano alla politica per la prima volta, ma vantano significative esperienze nel proprio settore. Abbiamo costruito una bella squadra, nuova, rispetto a quella che si è spesa in questi cinque anni in Consiglio. Persone che, con l’entusiasmo della loro giovane età o con l’esperienza maturata sul campo, faranno di tutto per poter governare al meglio questa città”.

I candidati sono: Andrea Bizzarri, 37 anni, impiegato; Lorenzo Boni, 48 anni, imprenditore; Matteo Cardinazzi, 22 anni, studente universitario; Paolo Casari, 44 anni, impiegato informatico; Mauro D'Orazi, 66 anni, ex dipendente comunale e scrittore; Fabio Grandi, 51 anni, artigiano; Giovanni Maestri, 39 anni, avvocato; Maurizio Maio, 41 anni, bancario; Brenno Pinotti, 75 anni, pensionato; Marco Truzzi, 31 anni, ingegnere; Leonardo Marcazzan, 65 anni, bancario; Marco Reggiani, 43 anni, impiegato commerciale;  Arianna Agnoletto, 61 anni, pensionata, ex dipendente comunale sociale; Paola Borsari, 50 anni, insegnante; Stefania Campioli, 35 anni, architetto; Federica Cipolli, 51 anni, geometra, libera professionista; Eliana Conte, 52 anni, insegnante; Nadia Davolio, 66 anni, ex dipendente comunale, pensionata; Claudia Ferrari, 59 anni, insegnante; Stefania Garuti, 45 anni, impiegata Arci; Manuela Ligabue, 59 anni, insegnante; Cristina Luppi, 50 anni, avvocato; Giannina Panini, 70 anni, pensionata, presidente Croce Blu e Giulia Portente, 57 anni, infermiera.

“Una lista di comunità e non di partito. Un pezzo bello e vivo di questa città. L’altra metà del cielo, persone che non vogliono chiudersi in casa con un fucile ma che agiscono, con responsabilità, per risolvere problemi e costruire progetti. Questa – ha sottolineato Bellelli – è la parte più autentica della nostra comunità.  La nostra parola d’ordine? Patto. Per il lavoro, per la sicurezza, per l’economia… Una logica che non lascia indietro nessuno. Nessuno deve sentirsi solo. Noi siamo qui”. Sei le liste a sostegno del candidato Bellelli, “la costruzione di una coalizione così ampia, a prescindere dal risultato elettorale, è un onore per me nonché un’occasione di lavoro importante. Respingo dunque con forza l’etichetta di liste civetta coniata dai miei avversari politici solo perché non sono stati capaci di fare altrettanta sintesi”.

Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here