Sold out per L’elisir d’amore al Teatro Comunale di Carpi

0
176

Dopo il successo al Teatro Comunale Luciano Pavarotti a Modena della scorsa settimana, registrato il sold out anche per le recite a Carpi de L’Elisir d’amore andato in scena venerdì 22 marzo alle 18 e alle 21.
A dirigere l’Orchestra Senzaspine di Bologna, il giovane cast e i piccoli delle scuole di Fossoli di Carpi è stato M° Angelo Gabrielli, ideatore, direttore artistico e musicale del progetto oltre che fondatore dell’Associazione Appennino InCanto (nata nel 2014).
Applausi scroscianti per gli oltre 240 bambini protagonisti sul palco in queste due recite insieme al cast composto dai talentuosi Stefania Paddeu, Anna Capiluppi e Maria Francesca Rossi (Adina), Vasyl Solodkyy (Nemorino), Davide Peroni (Dulcamara), Gianni Giuga (Belcore) Stefania Paddeu e Anna Capiluppi (Giannetta), Nicola Ciulla (Narratore) e per la messa in scena curata nella regia da Davide Garattini Raimondi.
Il progetto originale de L’Elisir d’amore che vede la presenza del coro dei bambini che si sono alternati nel corso delle 6 recite totali (4 al Teatro Comunale di Modena e due a Carpi) delle scuole primarie e secondarie di Modena, Sestola, Fanano, Acquaria, Bomporto, Carpi e Fossoli di Carpi per un totale di 1300 ragazzi preparati musicalmente da Sabina Mezzacqui, si inserisce nel più ampio programma Modena Città del Belcanto ed è realizzato anche grazie alla collaborazione della Fondazione Luciano Pavarotti di Modena.
I giovani cantanti lirici, selezionati tramite un bando, sono stati opportunatamente preparati da Valeria Esposito e Angelo Gabrielli, affiancati dai maestri collaboratori Mirca Rosciani e Luca Saltini, durante la masterclass tenutasi dall’8 al 13 marzo nella sede della Corale Rossini e alla Casa Museo Luciano Pavarotti a Modena.
La produzione è realizzata da Appennino InCanto in coproduzione con la Fondazione Teatro Comunale di Modena e per la prima volta quest’anno con il Teatro Comunale di Carpi e realizzata con il patrocinio dei comuni di Sestola, Fanano, Acquaria e grazie all’aiuto degli sponsor Hotel San Marco di Sestola e Aranciò-outdoor collection.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here