Cambiamo marcia

0
214

A Cesena hanno già chiesto il bis e il Comune lo riproporrà allargando la platea dei beneficiari agli studenti maggiorenni e aumentando il fondo dedicato che passa da 40mila a 46mila euro.  Anche nel 2019, dunque, a Cesena tornano gli incentivi economici per chi decide di lasciare in garage auto, scooter o moto e di usare la bicicletta per raggiungere il proprio posto di lavoro o – e questa è una delle novità più rilevanti – la propria scuola: in pratica sarà premiato con 25 centesimi per ogni chilometro del percorso (con un tetto massimo di 50 euro al mese). Chi partecipa deve garantire un numero minimo di chilometri nell’arco dei sette mesi: la rendicontazione dei chilometri percorsi si fa con la App nata all’uopo e che dovrà essere scaricata sul proprio smartphone da chi aderirà. In tema di mobilità sostenibile se ne sono sentite tante ma questa iniziativa è tra le poche ad aver registrato un successo elevatissimo: oltre 350 candidature solo a Cesena, di cui 200 ammessi a partecipare tant’è che nonostante il raddoppio in corsa della somma stanziata, non è stato possibile soddisfare tutte le richieste di partecipazione. Per garantire una maggiore diffusione i pedalatori dell’estate scorsa non potranno più accedere agli incentivi ma la speranza è che inforcare la bicicletta per loro sia diventata un’abitudine perché l’obiettivo è quello di diffondere e rafforzare le buone pratiche di mobilità sostenibile, a tutela della qualità dell’aria, dell’ambiente, della salute e della sicurezza dei cittadini.
Nel 2018 i ‘lavoratori-ciclisti’, con oltre 100mila chilometri percorsi (77.000 solo a Cesena), hanno evitato di produrre circa 15 tonnellate di CO2. Intanto, da parte sua, il Comune per facilitare la vita ai ciclisti realizzerà due nuovi piste ciclabili lungo la via Emilia e lungo viale della Resistenza, per connettere le aree più periferiche in cui ci sono tre scuole elementari, tre scuole medie, la piscina comunale, il parco urbano Ippodromo (il più grande della città), al centro storico. Cambiare marcia si può.
Sara Gelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here