Una Mandragola di grande successo

0
294

Il Teatro Comunale di Carpi ha ospitato un progetto di Alternanza Scuola Lavoro fuori dall’ordinario: la messa in scena della celeberrima Mandragola di Niccolò Machiavelli da parte dei ragazzi della 4L del Liceo Scientifico Manfredo Fanti, con la regia di Paolo Dall’Olio e la supervisione organizzativa di Laura Apparuti, insegnanti della classe.
In linea con quanto previsto dall’ASL tutta l’organizzazione dello spettacolo è stata affidata ai ragazzi: a partire da costumi, oggetti di scena, trucco e acconciature sino ad arrivare agli aspetti tecnici – quali la proiezione delle immagini sul fondale – e organizzativi, come la disposizione del pubblico in sala. Sempre a cura degli studenti sono stati anche gli aspetti promozionali che hanno riguardato la realizzazione del programma di sala, dei manifesti, delle locandine e di articoli di giornale per la presentazione e la recensione dello spettacolo.
La scuola, attraverso una proposta di Alternanza Scuola Lavoro fuori dal comune, ha dato agli alunni la possibilità di immergersi in un mondo lontano da quello scolastico, in cui gli studenti potessero acquisire o consolidare competenze chiave di cittadinanza, spendibili nella loro vita futura.   La reazione del pubblico è stata estremamente positiva a dimostrazione del fatto che il teatro e la cultura sono ancora apprezzati da tutti e non solo da una ristretta cerchia di estimatori: gli spettatori di ambedue le recite – una matinée riservata alle classi terze e quarte del Liceo Fanti e una replica serale aperta alla cittadinanza – si sono dimostrati molto coinvolti e appassionati alle vicende narrate nonostante l’apparente complessità di queste ultime, e la loro partecipazione ha riempito il teatro di risate ed emozione.
Il testo della Mandragola pur rivelandosi all’apparenza quale puro divertissement, in realtà rivela amare riflessioni e aspre critiche alla società del tempo, critiche che toccano argomenti come la corruzione della Chiesa e della società, prive di solidi riferimenti morali e sempre più interessate al denaro. Temi insomma che, benché trattati in un’opera del primo ‘500, per alcuni aspetti sono ancora molto attuali. Una commedia che, tra una risata e l’altra, può insegnare qualcosa a tutti, non solo agli studenti che l’hanno analizzata e rappresentata. Una vittoria, quindi, su tutti i fronti.
Cristian Bulgarelli, Jessica Capozzi, Gabriel Panini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here