Stefano Cattini: Premio Oscar della musica per matrimoni

0
282

Il mondo del Wedding ha i propri Oscar e Carpi ha i suoi degni rappresentanti, dal momento che il cantante Stefano Cattini, originario di Novi di Modena, si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento Italian Wedding Awards 2018 come miglior Music Designer nel settore del matrimonio italiano.

La consegna degli Italian Wedding Award si è svolta il 14 dicembre nella splendida cornice di Palazzo Zenobio a Venezia, mentre presso il Ridotto dell’Hotel Monaco & Grand Canal si è svolto il galà, ovvero la notte degli Oscar dedicata all’eleganza, al gusto raffinato, ai sapori e ai profumi che caratterizzano il meraviglioso mondo del Wedding.

Tutte le categorie che formano l’organizzazione e i momenti di quello che è un evento importante all’interno della vita di una coppia: il catering, la location, la fotografia e, naturalmente, la colonna sonora, sono stati oggetto di votazione da parte degli sposi uniti dal 2016 a oggi e da un team di giudici di fama internazionale, maestri del Wedding e specializzati ciascuno nel proprio settore.

Per la sezione Music Design erano sei i finalisti in nomination arrivati a Venezia da tutta Italia e il primo premio è andato proprio a Stefano Cattini che ha così commentato il prestigioso riconoscimento: “sono davvero molto felice e, sinceramente, non immaginavo che sarebbe spettato a noi. Quando ho realizzato le parole di Valerio Scanu, giudice per la categoria Wedding Music, vi giuro che mi è venuto un gran nodo in gola (e dove sennò?). Come ho detto anche sul palco, questo premio lo vincono tutti gli artisti con cui collaboro, ma devo assolutamente sottolineare che non avrei potuto vincere senza la collaborazione del mitico Andrea Ciccio Solieri, che dal 2010 ha sposato e condiviso questo grande progetto di musica live (Musique à la carte), impiegando totalmente anima e corpo, curando in prima persona le idee e gli arrangiamenti musicali in genere, supportato a sua volta, per le parti scritte, da Alessandro Pivetti. Mentre per l’intenso lavoro di promozione degli eventi un ringraziamento doveroso va a Greta Bortolotti e Sebastiano Cassarà Airoldi, docente del conservatorio di Parma. Ma, soprattutto, mi sento di dedicare questo premio a tutti i clienti che ci hanno scelto e continuano a sceglierci e a cui speriamo di regalare ogni volta emozioni e sorrisi”. Un premio che non rappresenta un punto di arrivo per la carriera di Stefano Cattini, bensì un incentivo a proseguire il percorso musicale e di intrattenimento dedicato al mondo del Wedding e degli eventi musicali in genere, considerata la quantità di spettacoli tematici prodotti negli ultimi anni.

Stefano, quali altri progetti hai in serbo?

“Ce ne sono sempre tanti ma la missione principale è quella di diffondere la buona musica dal vivo, enfatizzando l’interazione e un coinvolgimento di vera condivisione con le persone, indipendentemente dal luogo in cui si fa spettacolo, perché in ogni posto è possibile creare l’occasione per contagiare gli altri con qualcosa di vero e bello o, perlomeno, noi ce la mettiamo tutta per farlo”.

Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here