La massacra di botte e la abbandona: i Militari denunciano un cinese

0
42

L’aveva massacrata di botte prima di darsi alla fuga ma quando ha deciso di tornare a riprendersi la compagna ancora ricoverata in ospedale i Carabinieri lo hanno intercettato. L’uomo, un cinese di 31 anni senza fissa dimora, lo scorso 21 novembre, in via Guastalla, a Carpi, aveva percosso la compagna, sua connazionale di 38 anni, con un bastone, procurandole una frattura alla mano e numerose ferite alla testa e alle gambe. Dopo averla scaricata dall’auto si era dileguato insieme al trolley della donna contenente vestiti, documenti di identità, 280 euro e un Iphone. I militari hanno eseguito numerosi controlli presso l’ospedale Ramazzini di Carpi, e il 27 novembre sono finalmente riusciti a identificare il cinese e a denunciarlo per maltrattamenti.
La donna sola e maltrattata è stata ora presa in carico dai Servizi Sociali.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here