Street Basket al parco: un successo!

0
191

Un’edizione piena di sorprese, quella appena conclusa, di Carpi 3vs3 Madness, il torneo estivo di pallacanestro organizzato dall’associazione sportiva Carpine Basket 2015. Particolarmente apprezzata, rivelano gli ideatori Mirko “Robinson” Dondi e Diego Testi, è stata la suggestiva gara di schiacciate, Champion Dunk Contest: “straordinaria novità per Carpi, la gara ha messo a confronto schiacciatori professionisti e locali.  

Agli atleti il compito di fare canestro nel modo più spettacolare possibile, attraverso salti, evoluzioni e acrobazie a dir poco impensabili. Era un’incognita, è invece è stato tutto perfetto. Indescrivibile”. Ad avere la meglio Salvo Skyone Caruso (Milano) che ha però dovuto faticare non poco contro lo sfidante Nathan Fly Taveras (Modena). 

Sorpresa anche per il OneShotOneOpportunity, ovvero il tiro da metà campo: “ci ha dato la possibilità di aiutare l’associazione Sopra le righe – Dentro l’autismo (circa 400 gli euro donati quest’anno) con la lotteria che ha sorteggiato cinque fortunati. Caio – prosegue Robinson – è stato il primo a cimentarsi nei tiri e ha sbaragliato tutti, spodestando, dopo ben sette anni, Morettin, unico realizzatore del tiro da metacampo”.

La manifestazione, che si è svolta dal 19 al 23 giugno, al Parco delle Rimembranze, ha visto sfidarsi 28 squadre Standard: a spuntarla su tutti sono stati i Remember. Guidata dal miglior giocatore del torneo, Lollo Malagoli, la squadra ha battuto nella finalisssima i veterani dei Merro Verda. Il torneo dedicato ai giovani Under 16 invece è stato conquistato dai correggesi Pdf che hanno avuto la meglio sui carpigiani Felicio The Goat. Sabato 23 giugno sul campo del Parco è andato in scena il gran finale con Top di Gamma e Under 18 che si sono affrontati secondo il regolamento Fiba3x3: regole olimpiche per loro, dal momento che il 3×3 diventerà una disciplina dei Giochi! Finale di Top di Gamma dal sapore tutto carpigiano:  la spuntano gli OG di Guidetti & company contro Puntarelle (Arletti, Ricchetti, Silingardi, Cavallotti, Carpinebasket). Per il secondo anno consecutivo, nella categoria Under 18, a strappare una nuova vittoria sono i campioni dei Bad Boys, formazione composta dagli imbattibili Fofie Harrison, Paolo e Mauro Beltrami.

Spazio anche a dimostrazioni di 3×3 rosa e dei piccoli nati dal 2006 al 2008, per la prima volta alle prese con  lo street basket!  

E a completare una cinque giorni di promozione dello sport, all’insegna del divertimento e del piacere di stare insieme all’aria aperta, sottolinea Mirko Robinson Dondi, “ci hanno pensato Gnok’roll e Tigellino che hanno fatto da mangiare tutte le sere e il Rosmarino che soddisfaceva i palati più esigenti con ottimi cocktail. Per me è stato uno spettacolo e vorrei ringraziare un super CarpiMadness Staff, i ragazzi in maglia Fluo, Paola della Uisp, l’Ufficio sport del Comune e tutti coloro che ci hanno dedicato un po’ del loro tempo e sono passati al parco! Grazie a tutti”. 

L’appuntamento è ora al prossimo anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here