Il Patrono delle Meraviglie: grande successo per la tre giorni di iniziative a Carpi

0
181

“Questa edizione del Patrono di Carpi ha rappresentato un vero successo di partecipazione, e non era per nulla scontato, dato che il gruppo organizzativo, rinnovato, era nuovo a questo tipo di manifestazione. La città però ha risposto alla chiamata, e ha dimostrato tutto l’affetto che la lega al Santo Patrono e alle iniziative per celebrarlo, culminate della Processione e nella Santa Messa solenne di domenica in Cattedrale”. Sono queste le parole con cui il neo presidente del Comitato per il Patrono, Paolo Leporati, commenta la riuscita della tre giorni di iniziative che, da venerdì 18 a domenica 20 maggio, ha animato Carpi in occasione della celebrazione del suo Santo patrono, San Bernardino da Siena.  Tre giornate che, premiate dal bel tempo, hanno fatto registrare un’alta partecipazione, come indica anche il cospicuo numero di biglietti della Sottoscrizione a premi venduti, che si aggira intorno ai diecimila. Molto apprezzati i due concerti, che hanno in qualche modo inaugurato e chiuso il programma: quello della Banda Rulli Frulli da un lato, che venerdì sera hanno riempito di energia il Teatro Comunale di Carpi, ricevendo anche, dalle mani del Vescovo di Carpi, sua eccellenza Monsignor Francesco Cavina, dall’assessore alle Politiche sociali del Comune di Carpi Daniela Depietri e da Paolo Leporati, il Premio Mamma Nina, assegnato loro per la valenza sociale ed educativa del progetto; dall’altro, il Concerto di San Bernardino da Siena, che nella serata di domenica ha visto una Cattedrale gremita per ascoltare il suono dell’organo del 1500, fatto ‘parlare’ dalla maestria dell’organista Paolo Oreni, accompagnato dal trombettista Marco Pierobon. Gremito anche Piazzale Re Astolfo, che per tre giorni ha ospitato lo street food di Carpeat – Busk&at, così come il Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio, che sabato e domenica si è trasformato nel Cortile delle Meraviglie, con animazione per bambini e famiglie a cura di Biagini Giocattoli e Bottega del Bimbo, senza dimenticare il Villaggio della Salute: promosso da Fondazione Casa del Volontariato e Azienda USL di Modena il patrocinio del Comune di Carpi, ha animato Piazza Garibaldi per tutta la giornata di domenica, con incontri con medici, volontari delle associazioni, colazioni e aperitivi della salute, show cooking e la premiazione del concorso Umoristi a Carpi, a cui hanno partecipato anche il noto comico Vito e il conduttore televisivo Andrea Barbi. Non da meno lo spettacolo Qualunque cosa accada, organizzato dall’associazione I Giovani per Carpi per la regia di Armando Madonna da un’idea di Ernesto Giocolano, che ha riempito il Teatro Comunale sia nelle due repliche di sabato mattina, riservate alle scuole, così come in quella serale, aperta a tutti. E sabato sera sono state oltre 200 le persone che hanno partecipato alla Cena gourmet al Balsamico Village, facendo registrare il tutto esaurito. Il tema sociale è stato richiamato anche dall’arrivo in centro a Carpi, sabato intorno alle 19, della settima Staffetta Terremoto Emilia che, coinvolgendo i territori colpiti dal sisma del maggio 2012, raccoglie ogni anno dei fondi che, in questa edizione, saranno destinati al progetto Social sport del Comune di Carpi. Il Mercato straordinario e le Bancarelle della Solidarietà in Piazza Martiri hanno poi completato il quadro nella giornata di domenica.
“Questo, nato nelle nostre intenzioni come il Patrono delle Famiglie – chiosa il presidente del Comitato Paolo Leporati – si è configurato anche come un vero e proprio Patrono delle Meraviglie, i cui risultati ci hanno davvero entusiasmati ed emozionati, sia in termini di partecipazione, che di entusiasmo. Le scelte di coordinamento e sinergia tra Comune e Diocesi di Carpi, che ringrazio sentitamente, si sono dimostrate vincenti. Questo successo ci sprona a fare ancora meglio per l’edizione del prossimo anno, sorretti dalla consapevolezza che la città di Carpi è fortemente legata al suo Santo Patrono”.
Gli appuntamenti del Patrono di Carpi sono realizzati con il patrocinio di Comune e Diocesi di Carpi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here