Dieci anni di Moda al Futuro

0
149

“Questa è molto più che alternanza scuola-lavoro, questo è un progetto che ci dà speranza, un esempio virtuoso di come scuola e mondo del lavoro possono incontrarsi”. Gilberto Luppi, presidente generale Lapam Confartigianato, condensa con queste parole Moda al Futuro, l’esperienza che Lapam e Istituto Vallauri portano avanti da ormai dieci anni.
Le premiazioni sono state molto partecipate (almeno 300 persone al circolo Gorizia) e la sfilata dei capi prodotti dalle studentesse e dagli studenti delle classi quinte dell’istituto scolastico con il supporto di 36 imprese della moda carpigiane è stata un vero successo.
A vincere, ex aequo, sono stati Wang Hui Jin (che ha collaborato con l’azienda Severi Silvio) con un abito ispirato ai vetri di Murano e Chiara Mosca (abbinata a Liu Jo) con un vestito d’alta moda. Secondo posto, ancora a pari merito, per Desiree Iorio (con Ventanni) e Maddalena Penna (Crea Sì); terzi Arianna Rondelli (Blumarine) e Valeria Nicole Moreno Castro (Twinset). Menzioni anche a Sonia Pascarella (Mathias Mode), Eleonora Bonezzi (Manila Grace) e Giulia Calzolari (Model Basic).
“L’esperienza è stata bellissima e chi ha già partecipato sta trovando soddisfazioni importanti – sottolinea la professoressa del Vallauri Silvana Passerelli – per studentesse e studenti è un tirocinio molto formativo”. Il presidente Lapam Moda, Roberto Guaitoli conclude: “questa iniziativa ha ormai dieci anni, non avremmo pensato potesse andare così avanti. Tutto questo grazie alle aziende che, gratuitamente, si mettono a disposizione per far crescere queste ragazze e questi ragazzi”. Che, manco a dirlo, rispondono all’unisono su quello che vorranno fare una volta terminato il percorso scolastico: stiliste e stilisti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here