Rifiuti: dal porta a porta al… porta al mercato

0
111

Dal porta a porta al: porta al mercato! E’ ciò che accade da tempo a Carpi nei giorni di mercato. All’interno del contenitore o cassone, posizionato da Aimag nell’area a uso degli ambulanti, viene conferito di tutto. Con gli operatori costretti a servirsene solamente in parte in quanto già pieno sin dal mattino. La denuncia arriva da Alberto Guaitoli, ambulante carpigiano nonché presidente di ANVA-Confesercenti Modena, sigla che rappresenta le imprese del commercio su area pubblica. “Il fenomeno dell’uso improprio del cassone dei rifiuti concesso da Aimag presso il mercato del giovedì e del sabato ha assunto dimensioni preoccupanti, Purtroppo – denuncia Guaitoli – soprattutto la mattina presto, auto di privati, furgoni, ma anche residenti e commercianti del centro se ne servono, riversandovi dentro rifiuti e ciarpame d’ogni sorta. Compresi quelli recuperabili che potrebbero essere smaltiti in altri modi. E la situazione sta degenerando dal momento che, ultimamente, c’è stato chi addirittura vi ha gettato all’interno dei mobili, chi ha scaricato il furgone colmo di vetri e chi anche rifiuti pericolosi come vernici. Come se non bastassero già gli enormi sacchi di pattume indifferenziato. Gli operatori del mercato di Carpi sono preoccupati. Oltre a essere estranei a quanto sta avvenendo da troppo tempo ed esser stati i primi a denunciare questo comportamento incivile, temono ora un incremento della tariffa sui rifiuti a loro danno o la revoca del servizio di raccolta rifiuti al mercato. Ci rivolgiamo quindi all’Amministrazione Comunale affinché siano predisposte adeguate misure di controllo e verifica oltre che sanzioni per chi usa il contenitore in modo improprio così da stroncare questa abitudine incivile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here