A pochi giorni dal summit in Regione, non è cambiato nulla

0
227

Non sono servite le rassicurazioni dell’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Raffaele Donini e dei rappresentanti di Trenitalia spa e RFI spa. A distanza di tre giorni dall’incontro in Regione, si sono registrati nuovamente pesanti disservizi nella tratta ferroviaria Modena-Mantova. Li ha segnalati il Comitato Utenti Ferrovia Mo-Mn nella giornata di venerdì 30 marzo a partire dalle 17 e fino alla fine del servizio: sono stati soppressi 4 treni (di cui 3 nella tratta Modena – Carpi) e almeno 7 treni hanno riportato ritardi tra 10 e 40 minuti.

Nell’incontro che si è svolo martedì 27 marzo, richiesto dal Sindaco di Carpi Alberto Bellelli e sollecitato dal Consigliere Enrico Campedelli, a seguito dei disagi che continuano a verificarsi sulla linea, era stato fatto il punto della situazione.

“In questo incontro – sottolineano Giuseppe Poli di Federconsumatori e Angelo Frascarolo portavoce del Comitato Utenti Ferrovia Modena-Carpi-Mantova – sono stati promessi diversi interventi ma, come al solito, sono tutte cose che non danno risposte concrete nell'immediato e rinviano di un altro anno l'arrivo dei treni nuovi. Sono ormai troppi anni che c'è un clima di indifferenza rispetto alle conseguenze che questi disservizi causano alla vita degli utenti coinvolti.

I cosiddetti "tavoli di monitoraggio" che si sono succeduti negli ultimi 10 anni sono la prova provata che, di fatto, l'orario previsto non viene rispettato e la reale consistenza e qualità dei servizi sono molto inferiori alle promesse e alle necessità degli utenti. In seguito a questo ennesimo episodio negativo, abbiamo nuovamente chiesto alle istituzioni interessate, soprattutto alla Regione, il ripristino di una situazione sostenibile per le esigenze degli utenti, oltre che nel rispetto del contratto di servizio. La prima cosa, attuabile anche nel breve termine, senza rinviare alle calende greche, è l'assegnazione alla nostra linea di treni più affidabili. Soprattutto per il servizio navetta Modena-Carpi, ancora una volta confermato maglia nera per il mancato rispetto dei parametri contrattuali”.

Nel corso dell’incontro la Regione ha assicurato che nella seconda parte del 2019 sulla Modena-Mantova entreranno in servizio nuovi e moderni treni. L’incontro tra amministratori e Regione si è concluso con l’intenzione di creare un tavolo d’interlocuzione con la Regione sulla situazione della tratta. Non sufficiente per evitare i disagi che si sono ripresentati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here