Le banche e il grande imbroglio

0
115

Vincenzo Imperatore chiude con questo libro, Sacco bancario – Il grande imbroglio nel racconto di manager, gole profonde e risparmiatori truffati (edito da Chiarelettere con la prefazione di Marco Travaglio e un capitolo dedicato a Banca Etica), la trilogia sul sistema bancario, dopo Io so e ho le prove e Io vi accuso. Stavolta guarda in alto, nelle stanze dei Cda, nelle connivenze con la politica, nella mancata vigilanza delle autorità. Il libro sarà presentato mercoledì 31 gennaio, alle 21, all’Auditorium della Biblioteca Loria di Carpi, nell’ambito della rassegna Ne Vale la pena. Oltre all’autore sarà presente anche Paolo Contini di Banca Etica.
Nei precedenti lavori Imperatore ha spiegato il rapporto tra Banca e cliente. Raccolta del risparmio ed erogazione del credito. E’ questa la principale attività, incoraggiata e sostenuta dalla Stato come prevede anche la Costituzione, a cui sarebbero chiamate le banche. Invece la stragrande maggioranza degli istituti si dedica solo ad attività di tipo speculativo. E’ una verità di cui spesso si parla e si scrive, ma l’ex manager bancario Vincenzo Imperatore l’ha raccontata dall’interno, svelando i trucchi che le banche usano per truffare il correntista.
Due costanti hanno sinora minato la credibilità delle banche: il bisogno di profitti “facili” e la necessità di relazioni forti con la società e la politica più influente
L’inefficienza degli organi di vigilanza, attentissimi solo agli aspetti formali.
Gli escamotage con cui i vertici di alcune Banche italiane proteggono imprenditori senza scrupoli, mentre le severe (sulla carta) norme antiriciclaggio raccomandano segnalazioni urgenti anche per piccoli movimenti all’apparenza poco chiari.
I trucchi che consentono a società con poche credenziali creditizie e garanzie quasi nulle di ricevere prestiti a sei zeri mentre per i piccoli imprenditori l’accesso al credito è praticamente impossibile. L’intreccio tra finanza, politica e interessi personali che sta dietro a un sistema per le cui falle stanno pagando un conto salato cittadini e risparmiatori.
Ne Vale La Pena è un ciclo di incontri promosso da Assessorato alle Politiche Culturali del Comune, Radio Bruno, Rock No War! Onlus, ANIOC – Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche e Libreria Mondadori Carpi.
Pierluigi Senatore
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here