In prima linea a sostegno di chi si prende cura

0
162

Qualificare le cure familiari è lo scopo dell’intervento affidato dall’Unione delle Terre d’Argine alla cooperativa Anziani e non solo (ANS). L’intervento prevede in primo luogo un corso di formazione – sia on line che con incontri con professionisti dell’area sociale e sanitaria – per il familiare che si prende cura di un proprio caro (il cosiddetto caregiver familiare) e un corso rivolto a badanti/assistenti familiari.
In entrambi i casi contattando Anziani e non solo è possibile accedere al percorso formativo on line ed effettuare una preiscrizione per gli incontri con i professionisti che si terranno:  per i familiari il giovedì in orario serale con inizio il primo marzo, per le assistenti familiari (previo superamento di test) – a partire dal 7 febbraio – il mercoledì pomeriggio.
E’ inoltre disponibile, previo appuntamento, un servizio per i familiari di ricerca e selezione di una badante/assistente familiare. Le persone disoccupate interessate a candidarsi per il lavoro di assistente familiare – previo contatto con il Centro per l’Impiego – parteciperanno a un colloquio e poi verranno inserite in un’apposita banca dati. E’ attivo anche  un gruppo di automutuoaiuto per i familiari che assistono un proprio caro e che si riunisce il terzo lunedì di ogni mese.
“L'automutuoaiuto – spiega Licia Boccaletti, coordinatrice della Cooperativa sociale Anziani e non solo – è un luogo dove persone accomunate da un obiettivo o da un problema si incontrano per condividere e scambiarsi esperienze, sostenersi a vicenda conoscendosi e confrontandosi”.
“Qualificare il lavoro di cura, sia esso svolto da un familiare o da una badante, è indispensabile – afferma invece l’assessore al Sociale dell’Unione delle Terre d’Argine Alberto Bellelli – per garantire la sicurezza delle persone più fragili e sostenere le politiche finalizzate alla domiciliarità”. Tutte le attività sono a partecipazione gratuita.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here