L’Ausl annuncia 21 nuove assunzioni

0
67

Garantire la copertura del turnover nel settore sanitario al 90%, procedere con 21 ulteriori nuove assunzioni, concludere il processo di stabilizzazione del personale entro dicembre 2016. Sono questi i punti salienti contenuti nel verbale di incontro firmato tra l’Azienda USL di Modena e le Organizzazioni Sindacali. Il verbale dà seguito all’accordo Politiche regionali di innovazione e qualificazione del sistema sanitario sottoscritto dal presidente della Regione Emilia-Romagna, l’assessore alle Politiche per la Salute e le Segreterie regionali Confederali e di Categoria CGIL, CISL E UIL.
“Un ottimo risultato, raggiunto in tempo rapidi, che traduce in atti concreti gli impegni assunti in sede regionale” afferma il Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena Massimo Annicchiarico. “La copertura del turn-over, con le 21 ulteriori assunzioni, ci consente di mantenere la piena stabilità degli organici e di mantenere un elevato standard qualitativo delle prestazioni sanitarie sul nostro territorio, è un accordo al quale aspiravamo”.
“Siamo certamente soddisfatti – hanno dichiarato Anna Paragliola FP CGIL, Patrizia De Cosimo CISL FP, Giuseppe Belloni UIL FPL – perché per la prima volta, dopo diversi anni, sommando copertura del turnover, stabilizzazioni e nuove assunzioni, registriamo un saldo positivo rispetto al numero delle cessazioni dell'anno in corso; inoltre l'accordo prevede l'impegno a continuare il confronto sul fabbisogno del personale anche per il 2017, con l'obiettivo di condividere le priorità di investimento al fine di continuare nel processo di valorizzazione dei professionisti sanitari. Questo è l'inizio di un nuovo percorso che ci auguriamo possa portare a ulteriori implementazioni delle risorse che per troppo tempo hanno subito tagli non sempre giustificati". All'area Nord sono destinati 2 infermieri, 4 operatori socio sanitari da assegnare all'area ospedaliera, 1 tecnico per la prevenzione sui luoghi di lavoro e 1 tecnico della riabilitazione psichiatrica nell'ambito della Salute mentale adulti. Per quanto riguarda infermieri e Oss, spiegano dall’Ausl “si attingerà dalle graduatorie esistenti mentre per gli altri l'Azienda si è impegnata ad attivare le procedure di assunzione entro la fine dell'anno”. Attendiamo di vedere se alle parole seguiranno i fatti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here