Carpi Foto Fest 2016: focus giovani

0
69

Mostre, workshop, laboratori, conferenze, audiovisivi, presentazioni di libri e face to face: saranno questi appuntamenti a costituire il ricco programma della prima edizione di Carpi Foto Fest, la manifestazione che si terrà nella città emiliana sabato 22 e domenica 23 ottobre.
Promossa da Gruppo Fotografico Grandangolo BFI, con il patrocinio di Comune di Carpi e il contributo di Fondazione CR Carpi, la manifestazione prenderà il via alle 9.30 di sabato 22 quando, presso l’Auditorium della Biblioteca Loria, saranno inaugurate ben cinque mostre fotografiche – dell’Associazione Carpe Diem di Sestri Levante, Circolo Fotografico Erregibi di Sassoferrato (Ancona), Gruppo Fotografico Color’s Light di Colorno e, naturalmente, Gruppo Fotografico Grandangolo BFI – che resteranno esposte sino a domenica 6 novembre.
In contemporanea, presso l’Aula didattica al secondo piano della biblioteca, la coordinatrice delle attività del Grandangolo Valeria Cremaschi condurrà il workshop Pensa, guarda, rifletti… e click, nel corso del quale aiuterà i partecipanti a comprendere quale sia il metodo che meglio si addice al loro modo di scattare, ricercando qualche spunto dai progetti di alcuni fotografi, e facendo scegliere a ognuno una tematica su cui saranno realizzati dei portfoli di cinque immagini, poi raccontati, domenica 23, alle 11, presso l’Auditorium Loria, dal coordinatore Artistico Massimo Mazzoli.
A seguire, alle 10.30, di nuovo in Auditorium, la psicologa e psicoterapeuta Ilaria Bastianelli sarà la relatrice di La fototerapia nei contesti di gruppo. La conferenza, coordinata da Gabriele Bartoli, approfondirà in modo particolare il tema del medium fotografico come strumento di integrazione. E sarà ancora l’Auditorium Loria a essere teatro, alle 11.30, dello Speciale 18 – 25 I cieli in una stanza che, direttamente da Fotografia Europea 2016, consisterà nell’incontro, condotto da Renza Grossi, con Elvira Ponzo e Marina Montanati. Alle 13.30 chi vorrà potrà poi prender parte al pranzo conviviale presso il Cookies Kitchen Bar, per partecipare al quale sarà obbligatoria la prenotazione.
Il Face to Face è una modalità di Lettura di Portfolio, piacevolmente pubblica, condotta da due esperti che collaborano per giungere, in 20 minuti, alla più completa analisi possibile e quindi esporre ognuno la propria lettura dell’opera: ad animarlo saranno, insieme al pubblico, Massimo Mazzoli e Renza Grossi, alle 15, presso l’Auditorium.
Al festival non mancheranno neppure le presentazioni di libri: a questo proposito, alle 18.30 i lettori potranno incontrare, nel corso di un piacevole aperitivo presso il Cookies Kitchen Bar, Agata D’Ercole e Maria Aliprandi, autrici de Oltre l’immagine. Inconscio e fotografia, un testo che si interroga su quali siano le scaturigini mentali della fotografia.
La serata proseguirà poi, alle 20, nel medesimo locale, con una cena conviviale aperta a tutti, sempre con obbligo di prenotazione. L’intensa giornata di sabato si concluderà con la proiezione, a partire dalle 22, presso l’Auditorium Loria, degli audiovisivi dei sei giovani autori del circuito DIAF. La domenica di Carpi Foto Festival, dopo essersi aperta, alle ore 9, con il seguito del workshop Pensa, guarda, rifletti e… click iniziato il giorno precedente, proseguirà, alle 10, presso la Casa del Volontariato di via Peruzzi, dove, fino alle 17.30, si svolgerà Dalla scatola alla stampa fotografica, laboratorio di fotografia stenopetica e sviluppo in camera oscura a cura di Massimo Biondi e Francesca Manetti.
Contemporaneamente, il pubblico potrà incontrare e conoscere, alle 10, presso l’Auditorium della Biblioteca Loria, la giovane e talentuosa fotografa Linda Bonzagni (Giovane autore FIAF – Progetto Talent Scout), la quale, probabilmente per via della sua formazione da architetto, ha una particolare predilezione per l’inquadratura e la composizione cromatica, la ricerca della bellezza nei dettagli e nel quotidiano, tanto da scattare spesso anche con il cellulare.
Il gran finale di questa prima edizione dedicata ai giovani fotografi avverrà alle 11, in Auditorium Loria, quando Massimo Mazzoli e Valeria Cremaschi leggeranno i progetti fotografici degli autori che hanno partecipato al workshop. “Essere riusciti a realizzare questo appuntamento così ricco di attività e proposte ci rende estremamente orgogliosi – spiega il presidente del Gruppo Fotografico Grandangolo BFI, Danilo Baraldi – e speriamo che la città risponda con l’entusiasmo che ci ha sempre accompagnato in questi anni di attività. L’auspicio è che questa possa essere la prima di molte altre edizioni, e in ogni caso vorrei ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa impresa, dagli associati ai partner istituzionali che, credendo in noi, contribuiscono a dare gambe ai progetti di Grandangolo”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here