Una discarica a cielo aperto

0
176

Ci troviamo nelle Lame, in quel pezzo di territorio del Comune di Novi a cavallo tra Carpi, San Marino e Cortile: a 700 metri da quel che resta del Palazzo delle Lame, ormai ridotto a rudere, perdura da tempo una discarica abusiva.
“La strada è bianca – sottolinea Vanel Salati di Ekoclub Carpi – utilizzata per lo più da agricoltori, cacciatori, appassionati di montain bike e runner. E’ un luogo fuori mano, l’ideale per scaricare, non visti, rifiuti e materiali di ogni genere, soprattutto laterizi. Se non si provvede in tempi ragionevoli a rimuovere quanto i sudicioni lasciano in giro, il nostro territorio continuerà a degenerare. Pare che gli organismi pubblici preposti alla soluzione del problema (Comune e Aimag) nelle Lame – prosegue Salati – siano stati da tempo allertati ma i mesi sono passati e la questione è immutata. Vero è che gli accessi sono privati, ma l’orrore è sotto gli occhi di tutti. Qualcuno deve prendersi l’onere di bonificare l’area e prendersi cura del territorio. Se il problema non si risolverà nelle prossime settimane,  la nostra associazione sporgerà denuncia contro ignoti al Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri per deturpazione del paesaggio e inquinamento del suolo. Sarà poi compito dei Militari accertare le responsabilità nella vicenda e perché non si sia ancora provveduto alla bonifica”.

J.B.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here