Erba alta: le aree verdi sono impraticabili

0
215

Si presenta ogni anno il problema dell’erba alta negli spazi pubblici. E’ sicuramente il caso dei parchi di via Magazzeno, Tintoretto e Catellani, ma non solo: basta fare una passeggiata in giro per la città per rendersene conto. Erba alta o altissima, piante spontanee, ri uti. Aree pressoché impraticabili, pullulanti di insetti e, quindi, inadeguate per bambini, famiglie e anziani in cerca di svago o riposo. L’erba alta si appresta a divorare non solo i parchi ma anche le aiuole cittadine e alcune rotonde. Insomma metri e metri quadrati di verde comunale versano abbandonati a loro stessi. “Quest’anno – sottoli- nea l’assessore all’Ambiente Simone Tosi – abbiamo aggiudicato i lavori in modo anticipato per non ripetere i problemi dello scorso anno; non a caso già nei primi giorni di marzo chi ha guidato in città ha potuto notare le squadre di manutentori al lavoro. Ovviamente essendo tante le aree verdi e i parchi non possiamo prevedere di tagliare l’erba e sistemare le aiuole contemporaneamente in tutto il milione di metri quadrati di verde presente in città. Nei prossimi giorni sarà terminato il primo sfalcio, meteo permettendo. Inoltre da metà maggio e no al termine della stagione, per garantire una più ef cace manutenzione, le squadre impegnate in queste operazioni saranno integrate da ulteriore personale”. Al momento, conclude l’assessore, “la priorità è stata data al taglio dell’erba negli incroci e nelle aiuole spartitraf co delle strade comunali per garantire maggiore sicurezza: si è poi passati allo sfalcio dell’erba nei parchi scolastici per permetterne la fruizione e, in ne, toccherà ai parchi pubblici”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here