Apertura serale della biblioteca

0
112

Ampliare gli spazi di studio e condivisione culturale per gli studenti universitari carpigiani, prolungando anche gli orari della Biblioteca Loria con aperture serali: questa, in sintesi, la proposta dei Giovani Democratici all’origine di un Ordine del Giorno a firma di Martina Arletti, Stefania Boccaletti e Monia Mussini, che sarà discusso in Consiglio Comunale tra fine gennaio e inizio febbraio. “E’ un po’ di tempo che abbiamo in testa una proposta di questo tipo – spiega il segretario dei GD Alessio Bellelli – e ci tengo a sottolineare che l’idea  è partita dal basso, su sollecitazione di tanti giovani utenti della Biblioteca. Sebbene non vi sia la sede di alcun ateneo, a Carpi vi sono molti studenti e mentre esistono luoghi per lo studio e la condivisione in gruppo per chi frequenta gli istituti superiori, non è così per gli universitari, come per esempio avviene a Modena o a Bologna. Sarebbe dunque davvero importante poter avere spazi per lavorare in gruppo, condividere le proprie informazioni e confrontarsi, potendo parlare a voce alta. Non ultimo, questo tipo di spazi favorisce l’aggregazione e la responsabilizzazione, perché potrebbero essere autogestiti dagli stessi utenti, volontariamente o tramite borse di studio”. Nei giorni scorsi la discussione è stata lanciata anche sui social network, per raccogliere ulteriori stimoli e proposte. Resta da vedere se, con l’annunciato restyling del piano terra della Biblioteca, si troverà uno spazio anche per lo studio ‘a voce alta’ e se si troveranno risorse per ampliare gli orari di apertura.
Marcello Marchesini

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here