Terremoto, prorogate anche nel 2016 le esenzioni da ticket

0
126

Sono state prorogate anche per il 2016 le misure di esenzione dal pagamento del ticket per le visite, gli esami specialistici, l’acquisto di farmaci e l’assistenza termale, per le popolazioni colpite dal terremoto del 2012.  La prosecuzione degli interventi è stata decisa dalla Giunta regionale, con un impegno finanziario di 800 mila euro. Le misure di esenzione riguardano tutti i cittadini che abitano nei comuni colpiti dal sisma e che hanno un’abitazione, uno studio professionale o un’azienda con dichiarazione di inagibilità e i parenti dei primo grado delle persone decedute per il terremoto.
Nel 2012 erano 175.568 i soggetti che hanno usufruito dell’esenzione,  quest'anno sono scesi a 6.224. Si è così passati da impegno economico del valore di 12 milioni di euro a 700.000 euro del 2015.
“Numeri che dimostrano come nell’area del sisma si stia tornando alla normalità – dicono gli assessori regionali alla Ricostruzione post-sisma Palma Costi e alle Politiche per la  Salute Sergio Venturi – Abbiamo deciso di riproporre la stessa misura nel 2016 a tutela dei cittadini che hanno ancora delle difficoltà, perché non abbandoneremo nessuno finché non sarà ricostruita anche l’ultima abitazione o azienda”.
Dal 2012 a oggi sono 2.056.148 le prestazioni erogate gratuitamente nell’area del sisma a 203.861 persone, con un mancato gettito per la Regione di 15.855.717. /BM

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here