Il giro d’Italia del gusto fa tappa a Carpi

0
122

Da 16 anni appuntamento fisso nel calendario delle manifestazioni carpigiane, anche quest’anno torna Carpi A Tavola, la kermesse organizzata da SGP con il patrocinio del Comune di Carpi e dedicata all’eccellenza enogastronomica italiana.  Dal 30 ottobre al 1° novembre una trentina di espositori porterà in centro storico i prodotti più noti e apprezzati dello Stivale: in Piazza Garibaldi sarà ospitata l’area relativa alle tipicità emiliane, mentre sul rialzato di Piazza Martiri avranno spazio le prelibatezze delle altre regioni del Belpaese. Il giro d’Italia del gusto spazia dai cannoli siciliani ai pecorini sardi, dallo strudel e lo speck del Sud Tirolo al taleggio lombardo ai taralli pugliesi: sarà un susseguirsi di delizie, in rappresentanza di oltre 16 regioni italiane. Tra le novità di quest’anno gli straordinari salumi del Cappellaio, affermata realtà toscana nota per la qualità dei suoi insaccati. Spostandosi di pochi metri, in una Piazza Garibaldi mai come oggi votata al food, si potranno gustare e riscoprire i prodotti della nostra terra, valorizzando in modo particolare le aziende locali e i prodotti di qualità. In una delle location più prestigiose della città, sarà presente una selezione di prodotti enogastronomici tipici emiliani: dalle più riconosciute leccornie come il Parmigiano Reggiano e l’aceto balsamico tradizionale di Modena alle specialità dei nostri monti come i porcini di Borgotaro, dai vini dei colli piacentini alla coppa di testa del bolognese, dalla pasta fresca al miele-aceto, finendo con il croccante di Sestola.  Un mercato a cielo aperto, proprio come una volta. Ma non solo: al pubblico di Carpi A Tavola sarà offerta la possibilità di gustare direttamente in centro alcune prelibatezze del Made in Italy, come le frittelle di castagne e il fritto misto di mare nei coni da passeggio. Sabato 31 ottobre, alle 16, appuntamento con la Brianza Parade Band che farà ballare i presenti in un concerto itinerante. Nei giorni della manifestazione Il Giusto Gusto di Corso A. Pio proporrà un aperitivo a buffet dalle 18 alle 20.30, al costo di 4 euro, mentre il ristorante La Mistica ha ideato un menù ad hoc composto da papparuccia fritta, tortelli verdi con crema di zucca e speck, parmigiana e crema di mascarpone, al costo di 23 euro. Anche il Caffè Il 39 partecipa con il pranzo di sabato 31 ottobre: lasagne, tortelli di zucca, costine e coscette di pollo, il tutto accompagnato da lambrusco di Sorbara.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here