L’impegno del Lions Carpi Host per l’Hospice

0
179

Il nuovo presidente del Lions Club Carpi Host, Roberto Andreoli, nella serata di apertura dell’anno sociale 2015-2016, svoltasi al Ristorante Narciso, ha annunciato importanti e significativi service a favore della città.
“Il nostro club – ha spiegato Andreoli – si occuperà del restauro dalla pregevole tela raffigurante la Madonna dell’Assunta che ha fatto per anni bella mostra di sè dietro l’altare maggiore del Duomo, fino al terremoto di tre anni fa. Proseguirà anche l’iniziativa che va sotto il nome di Giovani e scuola per affrontare insieme agli studenti i problemi della società di oggi ma anche aspetti della loro salute e del loro sviluppo. Monitoreremo pure i problemi del territorio carpigiano per individuare quelli maggiormente urgenti e in attesa di soluzioni sui quali poter intervenire. Per ultimo, ma non per importanza, il 27 ottobre, faremo il primo meeting della stagione nel salone della Parrocchia di Quartirolo per approfondire l’argomento dell’Hospice di cui riconosciamo la fondamentale importanza per Carpi. Inviteremo tra gli altri il primario dell’Unità operativa di Oncologia dell’Ospedale Ramazzini Fabrizio Artioli e il dottor Paolo Tosi, presidente dell’Associazione malati oncologici. Il tutto per acquisire nozioni più precise su questa struttura sanitaria non ospedaliera che svolge, dove già esiste, una meritoria funzione di assistenza e di accompagnamento dei pazienti terminali”.
Il presidente Andreoli ha infine annunciato la composizione del nuovo consiglio direttivo del Club che resterà in carica sino al giugno del prossimo anno, composto dal past president Claudia Ferrari, dai vice presidenti Claudio Rinaldi e Glauco Verzelloni, dal tesoriere Giorgio Giacon, dal segretario Luigi Zanti, dal cerimoniere Barbara Boni, dal censore Luigi Giaroli e dai consiglieri Claudio Pirondi, Fabio Benetti, Paolo Casarini, Andrea Ciroldi e Francesca Tinti.
Alla serata di apertura, a cui erano presenti molti giovani soci del Leo Club, tra cui il presidente Simone Ramella e il sindaco Alberto Bellelli. Ad allietare i convenuti è stato l’ottimo Quartetto Mutina flute ensemble.
Cesare Pradella

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here