Torna Poetar Padano

0
132

Il 18 ottobre, alle 15, si ripresenta, nel Salone Parrocchiale della Chiesa di Cibeno, il concorso di poesia dialettale Poetar Padano, articolato in due sezioni. Nella Sezione riservata alla poesia lirica si sono classificati, al primo posto Giacomo Cenacchi di Portomaggiore, al secondo Augusto Muratori di Imola e al terzo Annamaria Lavarini di Verona. Tra la decina di segnalati troviamo i carpigiani: Luciana Tosi a cui è stata assegnata la targa del premio speciale dottor Contini, Sauro Roveda, Liliana Paltrinieri e Maria Teresa Lugli a cui è stata assegnata la targa alla memoria dedicata a Silvio Cavazzoli, segretario del Portico e socio fondatore dell’associazione culturale. Nella Sezione satirico-umoristica si è guadagnato il primo posto Josè Peverati di Portomaggiore vincitore anche della targa a memoria del dottor Carlo Contini, al secondo posto è giunta Pasquina Buttieri di San Pietro in Casale mentre al terzo si è piazzata Nerina Ardizzoni di Ferrara. Alla conosciutissima è apprezzata Jolanda Battini è stata assegnata una targa alla carriera. La manifestazione di domenica 18 prevede, oltre alla lettura delle poesie e alla premiazione, gli interventi musicali del Trio Rosa Mutabilis. “L’iniziativa – sottolinea il presidente dell’associazione culturale Il Portico, Dante Colli (in foto) – si colloca all’interno di un vasto movimento che a Carpi ha ridato nuova vita al dialetto alla ricerca di un mondo ancora presente nella consapevolezza che la memoria è un bene prezioso, arricchisce la nostra fantasia e garantisce la nostra identità”. La manifestazione è promossa da Il Portico e dagli Amici del museo dottor Carlo Contini; è patrocinata dal Comune di Carpi, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, del Rotary Club Carpi e dell’Unicredit Banca spa.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here