Ivana conquista l’Italia

0
85

Fragile. Delicata. Lucia è una donna come tante. Una donna del Sud: una madre capace di forza. E di coraggio. Lucia è la protagonista del nuovo romanzo della scrittrice carpigiana Ivana Sica, Ridi sempre edito da Artestampa. Dopo Rosa conosce il mare, Ivana ci regala un’altra storia. Densa. Profumata di terra calabra. Consumata nell’arco di un’estate. Sussurrata a bassa voce, come ci ha ormai abituati questa scrittrice di casa nostra. Con tenerezza.
Ridi sempre ha ora conquistato due prestigiosi premi letterari. “Un riconoscimento importante per il mio lavoro. Una conferma che mi dona maggiore serenità”, sorride Ivana. Premiato dalla Critica al Premio Letterario Internazionale Montefiore di Cattolica e giunto al terzo posto al Premio Cava dei Tirreni, Ridi Sempre fa innamorare l’Italia tutta: “è una gioia indescrivibile prendere consapevolezza del fatto che la storia che ho raccontato piace da Nord a Sud. In modo trasversale ma, in fondo, nelle mie pagine ci sono sentimenti, paure… valori universali. Che fanno parte della vita di ciascuno di noi”. Con i due riconoscimenti tra le braccia, Ivana Sica si sente l’animo più leggero: “per una scrittrice agli esordi come me, tali consensi sono fondamentali per acquisire maggiore sicurezza in me stessa e nella mia scrittura. Ora potrò lasciarmi andare. Abbandonarmi maggiormente alle parole e alle storie che abitano nella mia mente con meno timore”.
E tra le pieghe della fantasia di Ivana una storia sta già nascendo: “amo raccontare l’universo femminile. Storie di donne spesso travolte dalla vita, messe alla prova da percorsi dolorosi. Difficoltà dalle quali però emergono sempre. Vittoriose. Le mie, sono eroine che ce la fanno. Nonostante tutto. Donne piene di forza e coraggio che convivono con le proprie fragilità e malgrado la violenza nella quale sono immerse ogni giorno, sopravvivono, aprendosi a nuove opportunità. La protagonista del nuovo romanzo al quale sto già lavorando sarà ancora una donna. Un personaggio straordinario che ho incontrato nella mia infanzia in Calabria… vedremo”. E sorride.
Jessica Bianchi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here