Farmaci a domicilio

0
152

Chi è solo e non può recarsi in farmacia a causa di una patologia grave, ora potrà usufruire del servizio gratuito di consegna a domicilio di farmaci, fornito a livello nazionale dalle farmacie italiane aderenti a Federfarma e patrocinato dal Ministero della Salute. Un servizio prezioso che, a Carpi, è attivo già da oltre due anni. La Corte dei Pio ha infatti precorso i tempi col progetto Prontofarmaco.  “Nasciamo come soccorritori ma vogliamo che il Comitato di Carpi della Croce Rossa Italiana risponda sempre più ai bisogni della cittadinanza, soprattutto in questo momento di forte crisi”, aveva spiegato il presidente dell’associazione locale, Massimo Re.
Spinti da questo desiderio di rinnovamento, in Cri era nata l’idea di dar vita a Prontofarmaco: il servizio (reso possibile grazie all’accordo siglato insieme a Federfarma Modena e Comune di Carpi) prevede la consegna ad anziani, ammalati o persone momentaneamente impossibilitate a lasciare la propria abitazione, dei farmaci a domicilio e l’assistenza in alcune piccole pratiche burocratiche come ad esempio la prenotazione di un esame specialistico.  Su richiesta dei cittadini, i volontari delle Croce Rossa si fanno carico di queste commissioni, recandosi presso le abitazioni per ritirare la documentazione necessaria, con la quale poi presentarsi in farmacia e svolgere l’operazione richiesta. Piena l’adesione delle farmacie carpigiane al progetto decollato il 1° marzo 2013.  Trasparente e gratuito, Prontofarmaco, bell’esempio di sussidiarietà tra pubblico, privato e mondo dell’associazionismo, sta dando ottimi frutti.
“Il servizio – sottolinea Massimo Re – piace molto, soprattutto, agli anziani, anche se, ultimamente registriamo, un abbassamento dell’età dei richiedenti. In questo momento il numero di famiglie che ha bisogno di un sostegno sta aumentando e noi cerchiamo, nel limite delle nostre risorse, di andare incontro alle loro necessità. Riceviamo mediamente 3/4 richieste settimanali che vanno dal reperimento della ricetta presso il medico di famiglia all’acquisto del farmaco in farmacia. Possono sembrare piccoli, ma sono numeri positivi e sintomatici del fatto che a Carpi esiste una rete di aiuto e di prossimità che funziona. Il servizio è completamente gratuito, fatto salvo il costo dei farmaci, anche se la Croce Rossa in presenza di particolari situazioni di disagio si fa carico del costo delle medicine”.
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here