Shakespeare secondo noi…

0
109

L’amore di Romeo e Giulietta rivive nel fotoromanzo realizzato dagli alunni di 3D e 3G della Scuola Media Fassi di Carpi. “L’opera di William Shakespeare – raccontano i protagonisti – la conoscevamo sommariamente ma averla tradotta in un fotoromanzo è stata un’esperienza piacevole e divertente”.
Nonostante il sapore decisamente retrò, questo tipo di racconto per immagini ha una valenza didattica da non sottovalutare, sottolineano i due docenti di lettere, nonché referenti del progetto, Emilio Turci e Rossella Sansone. “A differenza del fumetto, la costruzione del fotoromanzo è maggiormente alla portata dei ragazzi. Inoltre questo lavoro ha consentito loro di avvicinarsi a un classico della letteratura, di fare un importante lavoro di sintesi e di coordinarsi per affidare a ciascuno il ruolo più appropriato”. “All’inizio è stata dura. Stendere la sceneggiatura, affidare i ruoli, realizzare costumi e acconciature e scegliere le location non è stato facile – confidano Matilde e Noemi – ma alla fine ce l’abbiamo fatta e, inoltre, ci siamo conosciuti meglio e abbiamo stretto nuove amicizie”. In occasione di una gita a Verona, i ragazzi, guidati dai loro insegnanti, hanno scattato le immagini necessarie per raccontare le vicende dei due sfortunati amanti interpretati da Niccolò e Francesca e, una volta tornati a scuola, hanno lavorato alla composizione del fotoromanzo. Il risultato è a dir poco delizioso: un romanzo illustrato color seppia che ci riporta a un tempo definitivamente tramontato. “Un mezzo di comunicazione primitivo – sorridono i ragazzi – però divertente”. Non ditelo alle vostre nonne…
Jessica Bianchi
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here