(R)Estate a Scampia

0
173

Dopo San Cipriano d’Aversa nel 2013 e Fossato Jonico (Reggio Calabria) nel 2014, sarà Scampia il luogo che, quest’anno, accoglierà venti giovani. Da lunedì 17 a sabato 22 agosto parteciperanno al campo di volontariato e impegno civile (R)Estate a Scampia! promosso da Presidio Libera Peppe Tizian, Comune di Carpi, Fondazione CR Carpi e Fondazione Casa del Volontariato in collaborazione con Centro Servizi per il Volontariato di Modena, Regione Emilia Romagna, Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Giovani Evoluti e Consapevoli.
“Tornare, per la terza estate consecutiva, a operare sui beni confiscati in terre martoriate da criminalità, miseria, assenza delle istituzioni, scoraggiamento e degrado non vuole rappresentare tanto una prova di coraggio – spiegano i membri del Presidio Libera Peppe Tizian di Carpi e delle Terre d’Argine – quanto una scommessa sulle realtà di riscatto che sicuramente conosceremo: spesso infatti, proprio laddove non è rimasto niente dietro cui nascondersi, le persone mettono in atto forme di convivenza e responsabilità delle quali, prima, non si sarebbero mai neppure ritenute capaci. Ed è proprio per conoscere direttamente, e per quanto possibile supportare, questi tentativi di trasformazione della società civile che partiremo per Scampia, certi che gli incontri e le storie che costelleranno il nostro cammino saranno capaci di colmarci di energie e idee per essere, una volta fatto ritorno, cittadini responsabili nelle nostre città”.
Sarà l’Officina delle Culture – Gelsomina Verde a ospitare i partecipanti: un ex istituto scolastico dismesso nel 2006 e divenuto covo della camorra per lo spaccio e il ricovero abusivo dei tossicodipendenti. Ubicato nel cuore del quartiere di Scampia, nel famigerato plesso edilizio Case dei Puffi, piazza di spaccio nazionale di droga, l’edificio è stato affidato, nel 2012, a Libera, per diventare una comunità alloggio per minori dell’area penale, un ristorante/pizzeria sociale, una scuola di musica popolare etnica, un polo delle associazioni storiche del quartiere e un punto ludico/aggregativo per giovani e adolescenti.
Il campo offre la possibilità di vivere e conoscere il famigerato quartiere di Gomorra, attraverso incontri e voci, esperienze e luoghi: un viaggio nelle Vele di Scampia, per scoprire come proprio dal cuore di un territorio apparentemente senza speranza germoglino i palpiti della resistenza portata avanti con tenacia e impegno assoluti dalle associazioni territoriali che si battono ogni giorno per contrastare stereotipi, pregiudizi e cultura criminale. L’obiettivo è quello di diffondere una cultura fondata sulla giustizia sociale in grado di contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto.  La proposta è rivolta a venti persone maggiorenni (e minorenni se accompagnate) residenti nel territorio delle Terre d’Argine, con particolare attenzione alla fascia giovanile compresa tra i 18 e i 30 anni. La partecipazione sarà sostenuta dagli enti promotori per quanto riguarda copertura assicurativa, vitto e alloggio. A carico dei partecipanti resteranno invece spese di viaggio e altre spese non incluse.
La domanda dev’essere presentata entro venerdì 10 luglio inviando una mail a presidio.carpi@libera.it o consegnandola brevi manu presso gli uffici della Fondazione Casa del Volontariato, al civico 22 di viale Peruzzi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here