La prima Zombie Run in Italia è a Campo

0
124

Sabato 27 giugno la zona dei Laghetti Curiel di Campogalliano sarà invasa dagli zombie: per la prima volta in Italia si correrà la Zombi Run, una corsa a ostacoli naturali e artificiali lungo un percorso infestato da orde di zombie affamati di umani che, per sopravvivere, dovranno scappare. Gli zombie, lenti e inesorabili, infetteranno gli umani, marcando con le mani sporche di vernice le T-shirt dei partecipanti. Sono considerati ‘nuovi zombie’ gli umani marcati nei punti vitali (tre centri stampati sulle maglie dei concorrenti): pur diventando zombie portano a termine la loro corsa.
Il format è stato testato con successo in Asia, Stati Uniti e  Austria ed è organizzata da un’associazione sportiva di ragazzi di Campogalliano. Cinque chilometri di gara in cui lo scopo è evitare di farsi catturare o infettare dagli zombie: nel caso in cui si riesca ad arrivare al traguardo con la maglietta immacolata allora si diventa dei novelli Rick Grimes, sopravvissuti all’apocalisse. L’appuntamento è dunque il 27 giugno al Jonathan Eco Campus dei laghetti Curiel di Campogalliano, in occasione del festival Comix Adventures, e il ritrovo è alle 9.30 per gli aspiranti zombie, che si possono presentare già truccati oppure approfittare del make-up sul posto (10 euro); alle 11 per gli umani. Alle 15 la partenza della corsa e, in serata, l’Apocalisse Party. L’iscrizione (www.zombitalianrun.com) costa 20 euro, e comprende il pranzo sul posto. Con menù anche per vegetariani e vegani. E per gli zombie?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here