Gli americani son tornati

0
67

Il progetto American Universities and Carpi Schools giunge alla sua 15° edizione! Anche quest’anno, dopo le felici esperienze delle passate stagioni, 31 studenti e 3 docenti della Facoltà di Scienze dell’Educazione di Clemson, nel South Carolina, dell’Università del Kansas, della Old Dominion University in Virginia e dell’Università del Missouri partecipano all’iniziativa interculturale organizzata dal Victoria Language and Culture di Carpi, con il patrocinio del Comune.  Gli studenti, accompagnati dalle professoresse Barbara Bradley, Diane Nielsen e dalla dottoranda Andrea Emerson, fino al 4 giugno, si immergeranno nella realtà quotidiana della comunità carpigiana: desiderano conoscere le nostre scuole, il nostro sistema educativo, la vita delle nostre famiglie. Durante il loro soggiorno in città, gli studenti partecipano alla vita scolastica di diversi istituti: le scuole dell’infanzia comunali, gli Istituti Comprensivi Carpi Nord, Carpi 2, Carpi 3, il Liceo Fanti, l’Itis Da Vinci e il Meucci.  L’interazione tra gli studenti americani, gli studenti e docenti italiani, favorisce la comparazione dei diversi percorsi culturali, nonché lo scambio e la conoscenza tra due realtà così diverse. La reciproca osservazione e il confronto delle tecniche di insegnamento si fondono con la reciproca conoscenza umana, dando vita a rapporti interpersonali ricchi di valore.
Gli studenti americani contraccambiano la calorosa ospitalità che ricevono preparando per le loro classi letture, giochi, canzoni in lingua inglese. Inoltre, coordinati dal Victoria Language and Culture, offrono alle scuole cittadine una lettura animata in lingua inglese, presso la Biblioteca Il Falco Magico. La lettura animata di quest’anno sarà Maisy’ Show, tratta dall’omonimo e celebrato libro per bambini di Lucy Cousins. La lettura sarà proposta presso il Falco Magico in due giornate e poi di nuovo anche all’interno di numerose altre scuole, tra quelle ospitanti le studentesse.
Parte fondamentale dell’esperienza è l’accoglienza che gli universitari statunitensi ricevono presso le famiglie di Carpi che, aprendo con naturalezza ed entusiasmo le loro case e i loro cuori, vivono una significativa esperienza di ospitalità internazionale e di amicizia.
Il programma favorisce la conoscenza del territorio e di ciò che esso offre alle famiglie, tramite la visita della città, dei suoi musei e centri di ritrovo. Sono previste anche gite e momenti festosi per le famiglie e le scuole coinvolte in questa esperienza. Ormai tappa fissa per un selezionato gruppo di questi studenti interessati al tema della disabilità é anche la visita del Centro di Terapia Integrata per l’Infanzia La Lucciola, struttura di riabilitazione di eccellenza a livello locale e nazionale. Questo programma di scambio culturale in essere tra la città di Carpi e le Università americane di
Clemson e del Kansas, nel marzo 2009, ha ricevuto un importante riconoscimento da parte dell’Institute of International Education.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here