Sempre più numerosi gli anziani raggirati

0
113

Lo scorso anno grazie ad Adiconsum, i consumatori carpigiani hanno risparmiato o recuperato quasi 26mila euro. Lo rende noto l’associazione consumatori della Cisl tracciando un bilancio dell’attività svolta nel corso del 2014. L’anno scorso nella nostra città l’Adiconsum ha aperto 45 pratiche, 18 delle quali di conciliazione paritetica relative alla telefonia con Telecom-Tim, Wind e Fastweb. La responsabile provinciale di Adiconsum Adele Chiara Cangini è, infatti, conciliatrice regionale per le controversie con le compagnie telefoniche e, dal 1° gennaio 2015, possono rivolgersi a lei anche i clienti di H3g. “Il 90 per cento delle conciliazioni telefoniche si è concluso positivamente per gli utenti, che hanno recuperato complessivamente 5.670 euro. Le altre pratiche aperte riguardavano problemi con le banche per i mutui, acquisto di auto nuove o usate, tariffe per le utenze domestiche di acqua, elettricità, gas e rifiuti. Per queste pratiche – sottolinea Cangini – abbiamo ottenuto in tutto circa 20mila euro”. Non rientrano nella statistica le risposte e i consigli forniti quotidianamente al telefono o via mail. Si tratta perlopiù di persone che chiedono informazioni sul canone Rai e sugli abbonamenti delle pay tv. Sempre più spesso, infine, si rivolgono all’Adiconsum anziani cui è stata carpita la buona fede e che vogliono annullare contratti telefonici o acquisti conclusi fuori dai locali commerciali.    
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here