Arrestato un tunisino per furto aggravato

0
167

Nel primo pomeriggio di ieri, 2 febbraio, durante il pattugliamento della zona di Quartirolo, gli Agenti della Squadra Volante della Polizia di Stato sono intervenuti in seguito alla chiamata di un cittadino che aveva segnalato la presenza di uno straniero che  in via Cristoforo Colombo, stava asportando alcuni oggetti da un’auto in sosta, per poi allontanarsi in sella a una bicicletta.
Giunta sul posto la Polizia ha rintracciato e bloccato l’uomo: K.R. 32 anni, tunisino irregolare sul territorio nazionale, ben conosciuto dalle Forze dell’Ordine a causa dei suoi reati contro il patrimonio, aveva ancora con sé gli oggetti rubati, ovvero un navigatore satellitare, accessori per telefoni cellulari e della moneta, nonché un coltello di medie dimensioni, probabilmente utilizzato per aprire le serrature  delle portiere.
Noncurante del  divieto di permanenza in Italia, lo straniero  ha continuato a vivere in clandestinità a Carpi, traendo i propri mezzi di sussistenza dalla commissione di reati, soprattutto furti.   Dopo le formalità, l’uomo arrestato per furto aggravato, per possesso ingiustificato di strumenti atti a offendere e per inottemperanza all’obbligo di lasciare il Territorio Nazionale,  è stato trattenuto presso le celle di Sicurezza del Commissariato in attesa del processo per direttissima previsto per oggi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here