Corti Vivi Film Fest a Soliera

0
238

Fino al 15 dicembre il Nuovo Cinema Teatro Italia di Soliera ospita la quarta edizione di Corti Vivi Film Fest. Ad aprire il festival giovedì 11 dicembre, alle 21, saranno i Giardini di Mirò, la band reggiana alla prese con la sonorizzazione dal vivo del film “Rapsodia Satanica”, una pietra miliare del cinema muto realizzata nel 1917. Alla pressoché centenaria pellicola di Nino Oxilia, la band reggiana ha dedicato il nuovo album e ora il nuovo live. Un progetto speciale dove le componenti tipiche della rapsodia, dell’improvvisazione, della libertà compositiva e delle variazioni ritmiche e armoniche sembrerebbero promanare da Mefisto in persona. Sullo schermo il volto cereo della diva del muto Lyda Borelli, seducente musa dell’inizio del XX secolo, che trasmette intatto il sogno di un arte – il cinema – che sta per nascere.
Per I Giardini di Mirò non si tratta della prima esperienza che intreccia musica e cinema, ma a differenza delle esperienze precedenti le musiche di “Rapsodia Satanica” introducono nuovi elementi, all’interno di quelle trame musicali che caratterizzano il suono della band, sospeso tra post rock, elettronica, psichedelia, noise. Ad aprire la serata saranno i Permanent Fatal Error. (Ingresso 8 euro – info e prenotazioni: 059568581 / 3473369820).
La giornata di sabato 13 dicembre sarà invece interamente dedicata a Pier Paolo Pasolini. Come spiega il direttore artistico Federico Baracchi, “giochiamo d’anticipo nell’omaggiare un poeta e intellettuale di bruciante attualità. Nel 2015, infatti, ricorrerà il 40° anniversario della scomparsa di un uomo di pensiero, lettere e, per ciò che ci riguarda da più vicino, cinema.” Il programma della giornata prevede alle 18.30 in Biblioteca Campori le letture a cura di Barabba Edizioni, alle 21 al Cinema Teatro Italia la lezione magistrale del critico Roberto Chiesi, curatore dell’Archivio Pasolini presso la Cineteca di Bologna, e a seguire il “Nuovo Concerto Pasolini” dei Dis Robas.  Le poesie in friulano prenderanno forma nella musica del quartetto bolognese.
Domenica 14 dicembre, alle 17 parte la proiezione di cortometraggi di animazione formato famiglia, mentre alle 21 si terrà la serata di proiezione e premiazione delle opere finaliste. Sono tredici, selezionate su oltre 130 opere arrivate. Tra gli autori in finale anche Paolo Zucca, il regista de “L’arbitro” con Stefano Accorsi. La giuria è composta dalla filmmaker Claudia Tosi, dalla regista Alessandra Guidetti, dal regista teatrale Saverio Bari, dal musicista Daniele Rossi e da Roberto Zampa, attore e autore che si occupa di documentari e cortometraggi.
Lunedì 15 dicembre, sempre alle 21, al Cinema Teatro Italia verrà proiettato “Perez”, il film di Edoardo De Angelis presentato al recente Festival del Cinema di Venezia, con protagonista Nicola Zingaretti. Il regista sarà presente in sala e risponderà alle domande del pubblico al termine della proiezione.
E giovedì 18 dicembre sempre a Soliera, ancora cinema intrecciato questa volta con il teatro. Alle 21 l’attrice e regista napoletana Iaia Forte porta in scena “Hanno tutti ragione” uno spettacolo tratto dal libro del premio Oscar Paolo Sorrentino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here