L’altra faccia di Halloween…

0
322

In alternativa alla notte di Halloween del 31 ottobre, il parroco di San Bernardino Realino, don Alberto Bigarelli, ha proposto una notte di Adorazione Eucaristica, notte di preghiera e di raccoglimento spirituale che è proseguita ininterrottamente dalle 21 di venerdì alle 8 di sabato, lo stesso periodo dei festeggiamenti di Halloween.
Come è nata questa idea, don Bigarelli?
“Il fatto è che la notte di Halloween, nata nel mondo anglosassone, non solo è estranea alle nostre tradizioni legate alla commemorazione dei fedeli defunti, non solo è diventata un grande affare commerciale e una grande carnevalata autunnale dark, ma cela dei risvolti satanici nascondendo alcune realtà molto pesanti e oscure. Altro che ‘dolcetti e scherzetti’! Per gli occultisti infatti questa notte è una della quattro più importanti dell’anno e per i satanisti addirittura la più importante e ‘magica’. E’ l’occasione più propizia per profanare cimiteri e chiese, celebrare messe nere, compiere sacrifici di animali e realizzare ogni dissacrazione e sacrilegio possibile. Per non parlare poi dei più diffusi eccessi dovuti all’uso smodato di alcool e di droghe consumati in gruppo che sfociano, come è del resto prevedibile, in orge e disordini di vario tipo. Si trattava, anzitutto, di non assecondare questa moda e aiutare le persone, specialmente i genitori, a rendersi conto delle insidie che stanno dietro quelle zucche intagliate a teschio, sdentate, accompagnate da streghe svolazzanti, zombi assetati di sangue e da altre trovate più o meno accattivanti. Era necessario riaffermare il valore della fede cristiana – incalza don Bigarelli – celebrare i santi piuttosto che alimentare il culto del macabro e della morte che sta sotto l’aspetto giocherellone e goliardico di Halloween”.
E così lei, in contrapposizione, ha proposto una notte per così dire alternativa, basata sulla preghiera e sul raccoglimento spirituale, nella sua chiesa parrocchiale di San Bernardino.
“Sì e ho avuto una confortante risposta dei miei parrocchiani e di altri venuti da fuori perché la diffusione della notizia dell’Adorazione Eucaristica nelle varie parrocchie ha fatto convergere altri fratelli e sorelle nella mia chiesa. Lì si sono avvicendate per tutta la notte persone che hanno sostato in raccoglimento e in preghiera mentre in molti altri ambienti si consumava questa festa pagana di Halloween. Era doveroso lanciare un messaggio di maturità e dare testimonianza della nostra fede esaltando la vittoria del bene sul male in contrasto con un’usanza satanica e pagana che scherza disinvoltamente col mondo delle tenebre”.
L’iniziativa del parroco di San Bernardino Realino ha avuto l’autorevole e indiretto sostegno morale dell’esorcista modenese, divenuto esorcista Vaticano, padre Amorth, il quale ha scritto: “I regni spirituali sono due, quello di Gesù e quello di Satana. Si tratta per l’uomo di decidere in quale collocarsi e non v’è dubbio che Halloween imbruttisca l’essere umano, a volte senza la consapevolezza di chi pratica questi riti pagani”. E non esserne consapevoli impressiona e non poco.
Cesare Pradella

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here