Soliera estende il porta a porta al 100% del territorio

0
25

Da lunedì 10 novembre prenderà avvio la raccolta domiciliare dei rifiuti – meglio conosciuta come “porta a porta” – in tutte le frazioni di Soliera, proseguendo quel percorso di sostenibilità ambientale, avviato nel 2011, che ha permesso, in pochi anni, di migliorare la quantità e la qualità della raccolta differenziata solierese, dal 51% nel 2011 al 70% nel 2013. L’operazione consentirà di smaltire ancora meno rifiuti in discarica, avviare al recupero una maggiore quantità di materiali riciclabili e quindi prelevare meno materie prime dall’ambiente.
Il progetto prevede la raccolta domiciliare per i rifiuti non recuperabili, carta, cartone e cartoni per bevande, rifiuti organici, sfalci e potature. I cassonetti stradali grigi, azzurri e marroni saranno eliminati e, al loro posto, le saranno consegnati appositi contenitori da esporre, davanti alla sua abitazione o attività, in giorni e ad orari prestabiliti. Nessun cambiamento, invece, per la raccolta degli imballaggi in plastica e di vetro e lattine: i cassonetti stradali gialli e le campane verdi resteranno a disposizione sul territorio.
Il nuovo servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti riguarderà le frazioni di Appalto, Secchia, Sozzigalli e tutte le case del forese. Nelle restanti zone della città il servizio di raccolta resta invariato.
Nei prossimi giorni i cittadini che rientrano nell’area interessata saranno contattati direttamente da un informatore ambientale incaricato da Aimag che fisserà un appuntamento e verrà personalmente a domicilio, con regolare documento di riconoscimento, per descrivere nel dettaglio le modalità del nuovo servizio; in seguito, una squadra di operatori Aimag passerà a consegnare i contenitori e i materiali illustrativi con tutte le indicazioni per separare ed esporre i rifiuti in modo corretto. Anche le aziende verranno contattate direttamente dai tecnici AIMAG per l’illustrazione del nuovo servizio e per raccogliere particolari esigenze in termini di dotazioni e contenitori.
Per i residenti nelle frazioni e nella campagna è in arrivo un’ulteriore novità rispetto ai cittadini di Soliera e Limidi, già serviti con il sistema di raccolta domiciliare, in quanto verranno forniti i contenitori per l’esposizione dei rifiuti già predisposti per la sperimentazione – programmata per i prossimi mesi – della “tariffa puntuale”, la modalità riconosciuta come la più innovativa per il calcolo della tariffa d’igiene ambientale che premia chi differenzia correttamente i rifiuti. Con l’applicazione della tariffa puntuale, chi più differenzia i rifiuti più riduce la sua bolletta. A ogni utenza viene, infatti, attribuito un costo di servizio strettamente calcolato in base al rifiuto non recuperabile effettivamente consegnato al servizio di raccolta. Già dal 10 novembre, in via sperimentale, i rifiuti non recuperabili consegnati da ogni utenza saranno contabilizzati in maniera puntuale, così da poter definire in modo preciso i criteri di calcolo della futura tariffa di igiene ambientale (quando la tariffa puntuale verrà attivata su tutta la città di Soliera).
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here