I Galli festeggiano vent’anni di attività

0
77

Torna il  tradizionale appuntamento con il motoraduno organizzato dal Campo dei Galli,  motoclub nato nel 1994 in onore della casa costruttrice di motocicli Guzzi e dalla passione di un gruppo di amici. Il club – che annovera circa 80 soci ed è presieduto da Mario Bonaccini – anche quest’anno ha organizzato il suo 16° motoraduno, aperto a moto e scooter di tutte le marche, moderne e d’epoca. L’appuntamento si svolgerà sabato 6 e domenica 7 settembre in zona Laghi Curiel di Campogalliano e sarà anche l’occasione per festeggiare il ventesimo compleanno del Motoclub. Numerosi gli appuntamenti che si svolgeranno nel verde del parco Fluviale del Fiume Secchia, col patrocinio del Comune di Campogalliano. Si parte il 6 settembre, a partire dalle 9, con le iscrizioni, si prosegue con una visita al Museo dell’Automobile di San Martino in Rio alla scoperta di macchine e moto d’epoca, alle 12,30 pranzo libero, dopodiché, intorno alle 16, sono previsti musica, giochi e tanto divertimento, alle 20 grigliata mista e musica dal vivo insieme a otto complessi rock, mentre alle 22,30 si procederà col taglio della torta per il ventennale. Domenica, alle 9 riaprono le iscrizioni e, a seguire, una gita al Museo della Bilancia di Campogalliano, un aperitivo in piazza e pranzo nella sede del raduno. All’interno del Motoraduno sarà ospitata anche l’undicesima edizione de Il giorno delle dinamo: incontro ufficiale del Moto Guzzi V7 Club Italia – Cilindri Italiani. “Quest’anno – spiega Bonaccini – a causa dell’instabilità del tempo abbiamo deciso di non azzardare giri motociclistici lunghi, come gli anni passati. La due giorni sarà comunque un’occasione di divertimento per tutti, motociclisti, famiglie e cittadinanza; per questo motivo, nella quota di iscrizione sono compresi giri gratuiti in barca a vela e l’ingresso all’Eco Campus, parco avventura nel cuore dei Laghi Curiel. Ci tengo poi a ricordare che il ricavato del motoraduno sarà devoluto in beneficenza e suddiviso tra il Comitato di Campogalliano della Croce Rossa e un altro ente che non abbiamo ancora stabilito.  Siete tutti invitati  a vivere insieme a noi questi nostri primi vent’anni”.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here