Eccidio di Cibeno: il ricordo 70 anni dopo

0
195

Domenica 13 luglio verrà ricordato il 70° anniversario dell’eccidio dei 67 prigionieri prelevati dal Campo di concentramento di Fossoli e fucilati dai nazisti al Poligono di tiro di Cibeno di Carpi il 12 luglio 1944. Le celebrazioni si terranno sul luogo dell’eccidio (dopo il ritrovo e i riti religiosi), a partire dalle ore 10, e saranno presenti il aindaco Alberto Bellelli e le autorità cittadine. L’introduzione sarà a cura di Marzia Luppi, direttrice della Fondazione Fossoli, e, dopo un saluto del primo cittadino, sarà Carla Bianchi Iacono a prendere la parola in rappresentanza dei familiari delle vittime. A seguire interverrà il Ministro della Difesa Roberta Pinotti. La cerimonia sarà accompagnata dalla Banda cittadina.
Il Poligono di tiro di Cibeno, oggi ancora in funzione, ospita dal dopoguerra la lapide che ricorda la strage che qui avvenne. Se l’episodio è noto, il luogo, per il fatto che non è aperto normalmente al pubblico o lo è solo per i frequentatori della struttura, è poco conosciuto e visitato dai carpigiani. Ricordiamo che dall’anno scorso una grande targa posizionata poco fuori l’ingresso del Poligono riporta le circostanze legate all’eccidio e la precisa localizzazione dello stesso all’interno del Poligono mentre una seconda lapide che delimita la fossa comune nella quale furono sepolti gli uccisi riporta l’elenco delle 67 vittime fucilate dalle Ss, provenienti da 27 province italiane.
L’iniziativa di domenica 13 è promossa da Comune, Fondazione ex Campo Fossoli, Aned, Comitato per la memoria. Per facilitare la visita ai luoghi delle persone e delle numerose delegazioni che verranno da fuori Carpi, il Museo Monumento al deportato e il Campo di Fossoli saranno aperti con orario continuato dalle 9 alle 19 (così come la ex Sinagoga di via Rovighi). In caso di pioggia le celebrazioni avranno luogo presso la baracca recuperata del Campo di Fossoli. I partecipanti al Campo estivo di volontariato giovanile di cittadinanza attiva, educazione alla pace e valorizzazione della memoria promosso dalla Fondazione Fossoli saranno chiamati a contribuire all’organizzazione della manifestazione.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here