Grazie: ma l’utilità qual è?

0
129

Quando si dice una buona notizia! La Giunta di Carpi ha appena deliberato, a tre giorni dalla scadenza della prima rata della Tasi, una proroga al pagamento della tassa sui servizi indivisibili di ben 15 giorni!
La decisione, si legge nella nota stampa, si sarebbe "resa necessaria in considerazione della situazione di incertezza venutasi a creare a livello nazionale a pochi giorni dalla scadenza del pagamento del nuovo tributo, che ha disorientato molti cittadini e indotto i CAF e i commercialisti a chiedere lo slittamento dei termini".
A differenza di Carpi, molti altri comuni hanno optato come data ultima il 16 settembre per supportare al meglio i contribuenti affinché possano adempiere correttamente all’obbligazione tributaria. Una saggia decisione considerato il clima di generale confusione. La scelta della Giunta Bellelli invece non può che strappare un sorriso. Sulla discutibile utilità di una proroga così ravvicinata alla scadenza prevista, il commento dei Caf cittadini, letteralmente oberati di lavoro,  è facilmente prevedibile.  Il Caf Cisl preferisce non esprimersi: "no comment", ci dicono a caldo al telefono. E come dar loro torto? La delibera è talmente spassosa da risultare grottesca. In Cgil invece sono meno parchi di parole: "certo una proroga arrivata a soli tre giorni dalla scadenza fissata originariamente lascia un po’ il tempo che trova. Chi aveva capito di dover pagare la Tasi entro il 16 giugno lo ha già fatto ma c’è ancora molta confusione in merito. La scelta dell’amministrazione potrebbe perlomeno contribuire a fare maggiore chiarezza e ad avvertire i cittadini sui tempi e le modalità con cui la tassa deve essere onorata". Un lato positivo almeno lo abbiamo trovato!
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here