E’ arrivato il gran caldo!

0
109

A Modena e provincia caldo già oltre le righe! I termometri delle stazioni dell’Osservatorio Geofisico Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” – DIEF dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, già nella giornata di domenica 8 giugno hanno raggiunto 32.5°C presso la stazione storica di Piazza Roma e 34.1°C al Campus DIEF di Via Vignolese.
Ma non sarà il top per quanto riguarda le temperature, poiché l’anticiclone subtropicale a matrice africana sta raggiungendo il suo massimo proprio in questi primi giorni della settimana e così nel pomeriggio di lunedì 9 giugno le punte hanno toccato già alle 16.00 i 32.7°C presso l’Osservatorio di Piazza Roma, con valori tutto sommato accettabili, sui 35%, di umidità relativa, tuttavia sufficienti a portare l’indice di disagio nella fascia in cui, da bibliografia “La maggioranza della popolazione prova disagio e un significativo deterioramento delle condizioni psicofisiche”.
Notti, invece, ancora sopportabili.
 “Intendiamoci – fa presente il meteorologo Luca Lombroso – non si tratta di valor record né per l’estate né per il mese di giugno, addirittura in qualche caso negli ultimi anni si sono toccati valori più alti perfino a fine maggio, Tuttavia è rilevante come, per il periodo della prima decade di giugno, nella quale i valori medi climatologici del periodo 1981-2010 indicherebbero temperature massime sui 27°C, siamo giù oltre 5°C sopra le medie stagionali”.
Curiosamente, negli ultimissimi anni la prima decade di giugno non ha visto ondate di caldo particolari, dopo quelle del 2003 e 2004. Anzi alcuni anni come nel 2007, nel 2009 e nel 2011 si sono avuti episodi anche piuttosto freschi.
“Attendiamo però a tirare le somme – avverte Luca Lombroso – perché questo caldo è solo all’inizio”.
 Previsione. Il caldo proseguirà per tutta settimana e le giornate più roventi dovrebbero essere mercoledì 11 e giovedì 12 giugno, quando a Modena si potrebbero insidiare i record storici di piazza Roma e raggiungere precocemente i 36°C nelle altre stazioni dell’Osservatorio e, più in generale, in Emilia Romagna.
“Per un sollievo e una rinfrescata – conclude Luca Lombroso – dovremo attendere fra venerdì 13 e sabato 14 giugno. Ma, il prezzo da pagare potrebbero essere i soliti temporali anche di notevole intensità”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here