Scatti dal tramonto all’alba

0
60

A giugno ritorna FotoCarpi, l’esposizione curata dal Gruppo Fotografico Grandangolo BFI di Carpi, quest’anno dedicata al tema Dal tramonto all’alba.  La mostra, che inaugurerà sabato 7 giugno, alle 18, presso la Sala Cervi di Palazzo Pio, è il momento finale di un progetto seguito per un anno intero dai soci e articolato in varie attività. “Il tema Dal tramonto all’alba ci piaceva perché ci dava la possibilità di riflettere su un momento della giornata solitamente poco esplorato, che è quello della notte. E’ stata quindi l’occasione per scendere nel quotidiano e negli aspetti più intimi della vita delle persone e della comunità” ha affermato Stefania Lasagni, una delle coordinatrici del Gruppo. La mostra, che raccoglie gli scatti di 18 autori locali, proseguirà fino a domenica 22 giugno e sarà visitabile gratuitamente tutti i sabati e le domeniche dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19. Le iniziative non si fermano però qui: l’8 giugno, dalle 15 alle 19, in Sala Cervi si terrà Face to Face, l’incontro con il coordinatore della mostra Silvano Bicocchi e la docente di fotografia Cristina Paglionico, i quali dialogheranno con gli autori delle immagini e il pubblico. Inoltre, martedì 10 e 17 giugno, alle 21, presso l’Auditorium della Biblioteca Loria, si terranno due conferenze che ospiteranno rispettivamente Angela e Maurizio Vicedomini e Hyena: ed è proprio a partire da queste serate, dedicate al tema Una canzone in mente, che prenderà il via il nuovo progetto annuale che condurrà, a giugno 2015, alla prossima edizione di FotoCarpi.
Il Gruppo Fotografico Grandangolo BFI di Carpi è un’associazione culturale fondata nel 1977 che fa parte della Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). Danilo Baraldi, presidente del Gruppo, ha ricordato qual è la mission dell’associazione, che a oggi conta circa 50 soci: la divulgazione dell’interesse per la fotografia in ambito locale attraverso varie attività. La mostra FotoCarpi14 e gli eventi correlati sono realizzati in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e la FIAF, e sono patrocinati dal Comune di Carpi. L’assessore uscente alle Politiche culturali Maria Cleofe Filippi ha elogiato così il progetto: “avere un gruppo come questo a Carpi penso sia un importante elemento di arricchimento culturale e antropologico, perché in questi scatti viene colta anche la ‘carpigianità’; si tratta di un’iniziativa che crea occasioni di riflessione e maturità sociale”.
Laura Benatti

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here