La moda che verrà

0
160

Anche per il 2014 il progetto Moda al Futuro, promosso per il sesto anno da Lapam in collaborazione con l’Istituto Vallauri, vedrà la sua conclusione sabato 10 maggio alle 10.30 nella cornice delle Ferrovie Creative. In quella sede gli studenti della 5°B, frequentanti il corso Tecnico Abbigliamento e Moda mostreranno in una sfilata, presentata dalla nostra Clarissa Martinelli, le loro creazioni, frutto dell’incontro tra scuola e imprese avvenuto durante il corrente anno scolastico. Dapprima con momenti formativi a scuola, poi proseguito con alcune settimane di stage in azienda durante le quali, affiancati da un tutor dell’impresa, gli alunni hanno potuto dar sfogo allo loro fantasia creando uno o più abiti che verranno portati in passarella grazie al sostegno di Lapam, la quale da anni ha fatto del rapporto scuola-mondo del lavoro uno dei tratti caratteristici del suo impegno. I  capi sfileranno anche durante le celebrazioni del Patrono il 17 maggio in Piazza Martiri nella serata di Carpi, profilo moda e, per la prima volta, Moda al Futuro sarà in tour a Riccione il 1° giugno in occasione di Beautiful Fashion Night. “Il rapporto con il Vallauri attraverso il progetto Moda al Futuro dà la misura concreta di quanto la nostra associazione creda nel valore di iniziative in cui gli studenti diventano protagonisti e sperimentano dal vivo il clima e l’atmosfera, nonché le regole, di un futuro ambiente di lavoro” ha commentato il presidente Lapam di Carpi, Enrico Gasparini. “E ciò è reso possibile – ha infine aggiunto Federico Poletti, presidente del settore Moda di Lapam – grazie soprattutto all’impegno delle 19 aziende che continuano a credere in questo progetto, anche in un periodo economico così delicato come quello attuale”.
Le aziende coinvolte sono Severi Silvio, Studio Marras e Biti Glamour, Ean 13, Twin Set, Ventanni, Staff Jersey, Studio Lucikio Design e Pretty Mode, Spruzzi, Simply Woman, Spazio Sei Fashion Group, Lady Jane, New Mi-Ba, Creazioni 2000, Anna Falck, Greda, Donna Collection e Liu Jo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here